Dalla tensione fra individualismo e solidarietà  si può giungere ad una definizione dell'istituzione del comune.
Novità editoriali

Per un diritto dei beni comuni

Uno studio approfondito per la definizione di uno statuto giuridico dei beni comuni

Nel volume curato da Maria Rosaria Marella, "Oltre il pubblico e il privato. Per un diritto dei beni comuni", recentemente edito da Ombre corte, sono raccolte le riflessioni  prodotte nell'ambito di un seminario presso l'Università  di Perugia.

Il volume si divide in quattro parti, ciascuna dedicata ad un problema rilevante posto dalla tematica dei beni comuni. Il primo affronta il rapporto tra beni comuni e proprietà  individuale; il secondo si concentra sull’ “esplosione dei beni comuni”; il terzo è dedicato allo  spazio urbano; e l’ultimo al lavoro.

Attraverso un approccio interdisciplinare che coordina il diritto con la scienza della politica, la sociologia, la filosofia e l’economia, gli autori mirano ad individuare gli strumenti che il diritto attuale offre in difesa dei beni comuni, in un’ottica di superamento della dicotomia tra pubblico e privato, per costituire uno “statuto giuridico del comune”.  

MARELLA M.R. (a cura di),  Oltre il pubblico e il privato. Per un diritto dei beni comuni, Ombre corte, 212.



Lascia un commento