Città è congiunzione

“La città è congiunzione”: verso la rigenerazione urbana!

- 12 maggio 2014

“A di Città” è un progetto che nasce a Rosarno nel 2011 dall’idea di “rigenerare la città”, abbattendo i limiti tra istituzioni e popolazione, promuovendo un’amministrazione condivisa. Nasce come rete attiva di collaborazione tra cittadini arrivando nel 2012 all’organizzazione del primo Festival sulla Rigenerazione Urbana: esperienza ripetuta nel 2013. “A di Città” nasce dalla necessità di rivedere le modalità di sviluppo urbano della città in chiave eco-sostenibile basandosi su tre concetti: laboratorio, partecipazione e condivisione, per rendere i cittadini di Rosarno cittadini attivi.

Il  workshop sulla Rigenerazione urbana

Al workshop sulla rigenerazione urbana, che avrà una durata di sette giorni, parteciperanno i selezionati dal bando “La città è congiunzione”, aperto a studenti, neolaureati, professionisti del mondo dell’Architettura, del Design, delle Arti figurative e performative, artisti emergenti, sociologi, economisti, antropologi e a tutti coloro che abbiano interesse verso le sue tematiche. I partecipanti avranno anche la possibilità di consultare documenti e libri sulla rigenerazione urbana, discutendone con gli stessi autori e si confronteranno con le associazioni di quartiere per ascoltare i bisogni dei cittadini. Durante il workshop saranno analizzati due quartieri di Rosarno: Case Nuove e un’area compresa tra il centro storico e la semiperiferia della città, dove sono stati sperimentati i primi interventi nell’ambito delle prime due edizioni del Festival Internazionale sulla Rigenerazione Urbana. Si è deciso di partire da questi quartieri altamente popolati, in cui l’edilizia popolare si è sviluppata in maniera disordinata, senza spazi verdi, senza seguire i parametri della città smart e dell’eco-sostenibilità, costituendo un esempio di urbanizzazione post-dopoguerra non controllata, senza progettazione e manutenzione dello spazio pubblico che ha portato alla degenerazione urbana. Partendo dal degrado è possibile, però, recuperare spazi abbandonati o aree verdi semplicemente educando il cittadino a prendersi cura per primo della sua città, diventando un cittadino attivo.

Obiettivi del workshop

Tra gli obiettivi del workshop: analizzare come gli abitanti della città percepiscono il loro patrimonio architettonico, artistico e culturale; redigere un programma per valorizzare i due quartieri precedentemente nominati in chiave di rigenerazione urbana, definendo una progettazione urbana; definire una serie di attività che coinvolgano i cittadini ad attivarsi per i loro quartieri e individuare gli spazi abbandonati della città dove poterle svolgere. Si utilizzerà la piattaforma web RisorgiMenti Lab: luogo virtuale in cui verranno descritte tutte le attività del workshop e dove potranno essere attivati programmi di innovazione sociale. Ai partecipanti verrà rilasciato anche un attestato di partecipazione, oltre che l’esperienza concreta dell’aver contribuito alla “rigenerazione” di una città. Per ulteriori informazioni http://adicitta.wordpress.com

LEGGI ANCHE:

Condividi la pagina
    comments powered by Disqus