ambiente

Il volontariato (non) va in vacanza

- 3 agosto 2015

I campi di volontariato di Legambiente costituiscono da sempre un punto di riferimento per famiglie e ragazzi che vogliono dedicare una settimana delle loro vacanze alla salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio culturale.
Nei campi di Legambiente si osserva un eco-galateo per il modello di comportamento alimentare, perché la salvaguardia dell’ambiente passa anche attraverso un’alimentazione responsabile.
Ci sono poi i campi estivi organizzati da Libera sui territori confiscati alle mafie, esperienze di lavoro e impegno civico in territori che portano i segni dell’assenza di una cultura della legalità. L’esperienza dei campi di volontariato ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, la formazione e l’incontro con il territorio per uno scambio interculturale.

Il turismo sostenibile e responsabile

Il turismo produce ricchezza e sviluppo per i paesi interessati, ma non di rado costituisce una minaccia per il patrimonio culturale e ambientale delle aree coinvolte, oltre che un elemento di alterazione degli equilibri delle comunità locali.
Secondo la definizione dell’Organizzazione mondiale del turismo (OMT):  “Le attività turistiche sono sostenibili quando si sviluppano in modo tale da mantenersi vitali in un’area turistica per un tempo illimitato, non alterano l’ambiente (naturale, sociale ed artistico) e non ostacolano o inibiscono lo sviluppo di altre attività sociali ed economiche”.
L’Associazione italiana turismo responsabile (AITR) promuove la cultura di un turismo sostenibile, attraverso l’adozione di codici etici rivolti ai tutor operator e agli operatori locali.
Il WWF nell’intento di promuovere un turismo responsabile ha attivato un portale dedicato al turismo dove è possibile trovare proposte di viaggio durante tutto l’anno. Si va dai percorsi sulle Dolomiti al trekking in India o Sudafrica, dalle Galapagos all’Amazzonia; anche in questo caso non mancano i campi estivi per bambini e ragazzi: ci sono ancora mete disponibili per il mese di agosto.

Volontariato oltre confine

Non mancano le opportunità di programmare un periodo di volontariato all’estero in compagnia o da soli. Si tratta di esperienze più impegnative che vanno programmate per tempo, ma che costituiscono un modo per mettersi alla prova e per confrontarsi con realtà diverse.
Year Out offre la possibilità di trascorrere un anno di volontariato all’estero. Il prossimo InfoDay si terrà sabato 19 settembre a Milano; è richiesta l’iscrizione online.
Youth Action for Peace organizza campi di lavoro e volontariato internazionale in collaborazione con le comunità locali. Sono dotati di un database nel quale è possibile prendere visione di tutti i progetti attivi.
Cercate anche voi il last minute di qualità!

LEGGI ANCHE:

Lampedusa, ferragosto di agricoltura e cultura
Porto l’orto a Lampedusa per coltivare il futuro
Turisti, non per caso!

Condividi la pagina
    comments powered by Disqus