2014-08-26-15.49.39

Grazie ai cittadini rinasce il Parco di Monte Menola a Pontecorvo

- 11 luglio 2017

Il parco di Monte Menola è da sempre un luogo identitario della popolazione di Pontecorvo e se un tempo era molto frequentato per la raccolta della stramma, oggi lo è per le sue attività di svago. Un patrimonio naturalistico che qualche anno fa si era deciso di valorizzare facilitandone la fruibilità. Erano nati un rifugio, un’azienda faunistica, una torretta di avvistamento ed un’enorme rete sentieristica. Come spesso accade però l’incuria ha preso il sopravvento e di quelle costruzioni sono rimasti solo i ruderi.

A luglio del 2016, dopo l’approvazione del regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni, un patto di collaborazione ha formalmente impegnato l’associazione Animafamily su diversi fronti: la realizzazione e la manutenzione della sentieristica sul Monte Menola, la ristrutturazione del rifugio forestale e la rivalutazione dell’intera area circostante. Così i cittadini hanno iniziato a dedicare le loro forze e il loro tempo all’attuazione del progetto per l’utilizzo e la ri-fruizione del sito.

Ad un anno dall’approvazione di quel patto, i cittadini hanno svolto più di 1000 ore di lavoro volontario e hanno messo a disposizione, con l’aiuto delle aziende coinvolte, le attrezzature, gli strumenti e i materiali necessari alle ristrutturazioni. Il prossimo appuntamento è il 20 luglio alle ore 11,30 per l’intitolazione della Casetta degli Alberi, un’occasione per conoscere il progetto, partecipare e continuare a fare rete.

I lavori da eseguire sono ancora tanti ma la strada da seguire è chiara, innamorarsi del proprio territorio per riappropriarsi dei beni comuni.

LEGGI ANCHE:

Condividi la pagina
    comments powered by Disqus