viterbo-bando-riqualificazione

Con Viterbo sale a 135 il numero dei Comuni che hanno adottato il Regolamento

- 5 dicembre 2017

Così si legge nel comunicato stampa pubblicato il 24 novembre 2017 sulla pagina facebook di Cittadinanza Attiva viterbese Gens Nova, movimento promotore di quel primo tavolo di consultazione:
Con soddisfazione, abbiamo assistito nella giornata di ieri all’approvazione all’unanimità, da parte del Consiglio comunale di Viterbo, del Regolamento per la Cura e la Gestione dei Beni Pubblici da parte di privati cittadini o enti ed associazioni, uno strumento di “civiltà” fortemente voluto e promosso da Gens Nova con la collaborazione di altre realtà associative (per citarne alcune: ACLI, GenitorInforma APS, Solidarietà Cittadina, Viterbo Civica) e altri gruppi/comitati spontanei di cittadini.
Con l’occasione, vorremmo ringraziare l’Assessore al patrimonio Luisa Ciambella, i Consiglieri che sono intervenuti attivamente alle nostre riunioni (Chiara Frontini, Gianluca De Dominicis, Giulio Marini, Gianmaria Santucci) e i Consiglieri tutti per aver contributo a questa prima tappa di un percorso condiviso che, speriamo, coinvolga sempre più i cittadini.
In particolare, permetteteci di ringraziare calorosamente il consigliere Paolo Simoni per essersi fatto carico della nostra proposta ed averla, con ferma convinzione e certosina pazienza, portata avanti.
Prossima fase sarà rendere “vivo” il regolamento con una partecipazione attiva dei cittadini nella gestione dei beni pubblici”.

Con l’approvazione del Regolamento, anche il Comune di Viterbo viene dotato di uno strumento in grado di rendere la cittadinanza pienamente partecipe e responsabile, protagonista nella soluzione dei problemi di interesse generale.
Con Viterbo, la lista dei Comuni che ad oggi hanno approvato il Regolamento sale a 135, consulta qui la lista completa.

LEGGI ANCHE:

Condividi la pagina
    comments powered by Disqus