Gli Appuntamenti

Labsus a Bassano del Grappa

Bassano del Grappa: un incontro su energie che rigenerano la città

Sabato 3 marzo alle ore 9.00 si terrà presso il Teatro Remondini di Bassano del Grappa l’evento “Energie che rigenerano la città”. All’incontro parteciperà anche Labsus.
I temi del convegno, la forza della solidarietà e l’impegno del cittadino, sono totalmente affini con il fulcro dell’attività di Labsus. Si parte dal presupposto che ogni persona ha potenzialità e risorse che possono creare un beneficio per l’intera comunità. Il coinvolgimento di esperti di diverse realtà è proprio finalizzato al confronto e alla riflessione sull’importanza della partecipazione, nonché alla possibilità di individuare nuove forme di condivisione, partecipazione e volontariato. L’evento fa parte del progetto “Alleanze per la Famiglia” promosso dalla Regione del Veneto. L’ingresso è libero e gratuito ma per agevolarne l’organizzazione è gradita l’iscrizione.

Il programma del convegno

La giornata si aprirà con una performance teatrale di Michele Dotti, educAttore, formatore e scrittore, riguardo al piacere della solidarietà.
Seguirà, alle ore 10.00, l’intervento di Labsus,  da parte del Professore Fulvio Cortese dell’Università di Trento, riguardo ai beni comuni e l’amministrazione condivisa.
Alle ore 10.30 la dottoressa Patrizia  Cappelletti, sociologa presso l’Università Cattolica di Milano e coordinatrice dell’archivio della generatività sociale, affronterà il tema del generare comunità al fine di superare le limitazioni del nostro tempo verso una nuova fase di crescita personale e comunitaria.
Dalle ore 11.15 verrà avviata una tavola rotonda finalizzata al confronto per individuare le migliori tecniche di cooperazione. Parteciperanno Valentina Hernandez e Emanuele Pasin di WeAppHeroes: Gli Eroi della Porta Accanto, Raffaello Zago, Presidente della Banca del Tempo Medoacus di Cartigliano, Giacomo Vezzani, Presidente dell’associazione Cento per uno, Progetto Emporio Solidale di Parma, la dottoressa Sabrina Passuello di CASF ULSS7, Cristina Nicoli, volontaria del Centro per l’affido e la solidarietà familiare di Bassano e la volontaria Maria Grazia Polita.

La chiave: informazione e comunicazione

Alla base della partecipazione non possono che esserci la giusta informazione e comunicazione. Raccontare, raccontarsi e confrontarsi conducono inevitabilmente a nuove consapevolezze per attivarsi o comprendere come potersi attivare. Non fatevi sfuggire questa occasione!



Lascia un commento