Beni comuni e amministrazione condivisa Patti di collaborazione Piemonte

Pump Track a Collegno: un’area abbandonata che diventa un bene comune

Quando il patto di collaborazione integra lo strumento del bilancio partecipativo

L’area Pump Track, prima uno spazio abbandonato, nasce a fianco del parcheggio di un ipermercato in una zona poco frequentata dai pedoni, nel comune di Collegno, in provincia di Torino. Quest’area era diventata un punto di scarico di materiale di vario genere, attirando anche frequentazioni abusive.

L’esperienza del Bilancio Partecipativo dei cittadini di Collegno ha portato alla realizzazione di una pista di Pump Track: il progetto presentato nel quartiere Borgata Paradiso che ha ricevuto la maggioranza dei voti.
Il Pump Track è un’attrezzatura sportiva per attività ciclistica, costituito da un circuito chiuso di dossi e paraboliche, che viene percorso in bicicletta, senza utilizzare l’ausilio della pedalata. Il percorso può avere svariate forme ed essere fatto con materiali diversi, dal legno alla terra battura. Una volta costruita la pista di Borgata Paradiso si è però presentata la necessità di doverla gestire, al fine di garantirne la manutenzione, l’uso corretto e presidiato e l’apertura al pubblico. La manutenzione, in particolare, è un aspetto fondamentale per queste piste, siano esse in terra, in legno o in altri materiali. Percorrere un Pump in pessime condizioni non solo è poco divertente, ma può essere molto pericoloso in quanto si raggiungono velocità considerevoli. Inoltre, l’attrezzatura bene si presta all’organizzazione di attività aperte al pubblico e iniziative sportive rivolte alle scuole, che necessitano di accompagnamento e assistenza specializzata. E’ dunque stato a questo punto che si è individuato, come strumento più idoneo alla nuova esigenza di gestione del Pump Track, il patto di collaborazione (in fondo all’articolo il documento completo). Collegno aveva peraltro già approvato nel maggio 2017 il Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione, per la cura e la gestione condivisa dei beni comuni urbani.

Con il patto aumenta il coinvolgimento

Il cittadino collegnese promotore del progetto vincitore aveva intanto costituito l’associazione “Bike & Oltre”, rendendosi disponibile e desideroso di occuparsi dell’area Pump Track, iniziando con l’amministrazione un dialogo che ha portato alla costruzione del nuovo patto. La collaborazione così avviata prevede che l’amministrazione metta sin da subito a disposizione attrezzature e supporto della manutenzione, impegnandosi con il tempo ad attrezzare l’area con arredi che rendando tutta l’area più fruibile al pubblico. Il patto ha poi coinvolto un ulteriore attore a fianco dell’amministrazione e dell’associazione Bike & Oltre, ovvero l’Istituto Comprensivo di Collegno – Borgata Paradiso. In particolare verranno coinvolti gli studenti della Scuola Secondaria di I grado Anna Frank, che potranno organizzare attività sportive e di educazione alla mobilità sostenibile nell’area.


C’è da aggiungere che, in occasione del progetto cittadino di ecociclabilità “Vivo – via le vetture dalla zona ovest”, alcune studentesse e alcuni studenti hanno già sperimentato l’impianto, attirando l’attenzione di agenzie sociali presenti nel quartiere, tra queste il Comitato di quartiere Borgata Paradiso, anch’esso firmatario del patto e impegnato a comunicare e promuovere le attività che avranno luogo nell’area, la Novacoop e l’Università di Torino. Queste ultime sono protagoniste del progetto “Legami Sociali”, che si è avviato nel 2014 con l’apertura dell’ipermercato e ha che ha visto coinvolto anche il Dipartimento di Filosofia e di Scienze dell’Educazione, insieme al Comune di Collegno, in una ricerca nel quartiere Borgata Paradiso intitolata: “Può nascere il legame sociale dal consumo?”.
Il nuovo patto, affiancando la realizzazione pratica del progetto votato dagli abitanti del quartiere, ha aiutato la riqualificazione di un luogo di non facile gestione, arricchendo il territorio di opportunità nuove per i ragazzi e perché no anche per gli adulti.
Inoltre ha offerto la possibilità di conoscere una disciplina, ancora non molto diffusa, da praticare in uno spazio aperto e alla portata di tutti.

Il Gruppo Beni Comuni Collegno è composto da Paola Debandi, Lorella Paparella, Rocco Paolo Padovano, Graziella Bertasso, Mascia Rossato.

Pump Track – Patto di collaborazione