La triste storia del Parco delle Catacombe di Commodilla a Roma

12 settembre 2017 | Notizie Notizie

parco commodilla

Nello storico quartiere Garbatella, nel quadrante Sud di Roma, sorge il Parco delle Catacombe di Commodilla: 9000 mq di verde che prendono il nome dalle catacombe celate sotto di esse. Uno di quei tanti piccoli parchi che fanno di Roma una delle città più verdi d’Europa, e che (forse proprio per questo) ha sofferto per anni l’abbandono delle istituzioni.

A Marzo 2013 è nato il Comitato Parco Giovannipoli (dal nome della via da cui si accede al parco) con un obiettivo semplice: rendere di nuovo fruibile il Parco delle Catacombe di Commodilla. Il comitato fin dalla sua nascita ha svolto un’importante opera di manutenzione e, dal 15 luglio 2014, il Comune di Roma gli […]

UFFA, a Trani per generare valore e costruire comunità

27 luglio 2017 | Notizie Notizie

17546784_208763499609599_2713021120733408378_o

“Trani è una città con un grande patrimonio storico artistico. C’è tanta bellezza, che racconta la storia di questa città: se la cattedrale romanica è nota, meno note sono il fortino, la sinagoga, la chiesa dei templari e le oltre 100 chiese che sono state erette nell’arco del tempo. Inoltre è una città sul mare e quindi la vocazione turistica è molto forte”, così Francesco Caldarola, uno dei ragazzi del collettivo UFFA, descrive la sua città, Trani.

“Ultimamente però c’è una percezione negativa da parte dei cittadini tranesi: il contesto sociale è quello di una città che si svuota, in cui i giovani vanno via perché le opportunità non sono moltissime”. Così Francesco e un’altra decina di ragazzi hanno creato UFFA: “Con la parola Uffa si esprime una lamentela, un’insoddisfazione, noi vogliamo […]

Grazie ai cittadini rinasce il Parco di Monte Menola a Pontecorvo

11 luglio 2017 | Patti di collaborazione Patti e beni comuni

2014-08-26-15.49.39

A qualche chilometro da Pontecorvo, in provincia di Frosinone, sorge il comprensorio di Monte Menola: quattro colline con un’altezza di quattrocento metri, boschi di conifere, macchia mediterranea e una grande varietà di flora e fauna.

 

Il parco di Monte Menola è da sempre un luogo identitario della popolazione di Pontecorvo e se un tempo era molto frequentato per la raccolta della stramma, oggi lo è per le sue attività di svago. Un patrimonio naturalistico che qualche anno fa si era deciso di valorizzare facilitandone la fruibilità. Erano nati un rifugio, […]

Beni Comunichiamo, a Trento una Newsletter dedicata ai beni comuni

15 giugno 2017 | Notizie Notizie Senza categoria

beni comunichiamo

A quasi due anni dall’adozione del “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini ed amministrazione sulla cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”, il Comune di Trento ha inaugurato una newsletter dedicata ai beni comuni e ai patti di collaborazione. Uno strumento più per promuovere l’amministrazione condivisa e un modo per stimolare il dibattito e il […]

Potenza, il 27 maggio riflettori accesi sui beni comuni

25 maggio 2017 | Notizie Notizie

cropped-logowelove-1

Da tempo il movimento civico We Love Potenza ha acceso i riflettori sui contenitori vuoti di Potenza e sulla possibilità di vederli “rigenerati” attraverso iniziative di urbanistica partecipata, di volontariato e di innovazione sociale. In particolare il Regolamento sui Beni comuni può rappresentare una tappa importante di questo percorso nella definizione di strumenti e compiti da attribuire ai diversi protagonisti in campo che, puntualmente, sono stati coinvolti.

A tal pro, nell’ambito del Maggio Potentino, il movimento civico promuove un confronto aperto che si terrà il giorno 27 Maggio alle ore 19.00 (presso la loro sede) nell’ambito di un evento in collaborazione con il LAP di Elisa Laraia, che verterà proprio su questi argomenti. Parteciperanno associazioni, professionisti, universitari, creativi, amministratori. Per Labsus parteciperà Pasquale Bonasora. […]

Scuolattiva, alla scuola Rio de Janeiro di Roma un esercizio di sussidiarietà

22 maggio 2017 | Notizie Notizie

WhatsApp Image 2017-05-09 at 13.40.39

Il sole è alto a Via dei Colli portuensi, la temperatura ricorda a tutti che l’estate sta arrivando e nelle scuola aleggia nell’aria la sensazione da “ultimi giorni”. L’ingresso della scuola Rio de Janeiro è invaso di sacchi neri, pieni di foglie, che aspettano di essere raccolti dall’Ama. In due giorni di lavoro docenti, genitori e alunni hanno risistemato il giardino esterno della scuola: le recinzioni sono state messe in sicurezza, le sue facciate interne ripulite, le erbacce tagliate e le foglie spazzate. Il risultato più sorprendente però è sul retro: da quello che sembrava un cumulo di rovi è emerso un terrazzamento, con tanto di un ulivo. “Qui potremmo fare un orto, in cui ogni classe cura un piccolo terrazzamento” ipotizza la vicepreside, Graziella Bianco.

L’iniziativa è nata dall’impulso del neo costituito comitato dei genitori e sostenuta dal corpo docenti: le famiglie hanno prestato gli attrezzi e, chi ha potuto, si è messo a disposizione, al resto hanno pensato gli insegnanti e i bambini, dai 6 agli 11 anni, che sono scese a classi alterne. “I cittadini attivi sono cittadini responsabili, […]

OpenDemanio: nuova sezione dedicata a progetti di riqualificazione

6 maggio 2017 | Notizie Notizie

OpenDemanio

Opendemanio, lo strumento trasparente per monitorare il patrimonio dello Stato inaugura una sezione interamente dedicata a progetti di riqualificazione e valorizzazione.

 

Opendemanio è la piattaforma online dell’Agenzia del Demanio che gestisce oltre 44 mila tra immobili e terreni di proprietà dello Stato. La piattaforma permette di monitorare e geolocalizzare i singoli beni, offrendo informazioni sul valore patrimoniale e l’utilizzo degli stessi. La novità è la creazione di una sezione interamente dedicata ai progetti di riqualificazione e valorizzazione dei beni. Come […]

CSVnet e Beni Comuni, un binomio che si rafforza grazie ad un corso per i dirigenti dei CSV

15 aprile 2017 | Notizie Notizie

csvnet

Il coordinamento nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, aumenta il proprio impegno in favore della rigenerazione e valorizzazione dei beni comuni. CSVnet ha infatti creato una raccolta web di tutti i progetti di recupero di spazi abbandonati con cui ha collaborato. Ma non solo, il direttivo di CSVnet ha infatti deciso di organizzare, insieme a Sibec, un laboratorio di formazione specifica.

Il sito All’indirizzo benicomuni.csv sono disponibili le schede di 40 progetti di rigenerazione a cui CSVnet ha preso parte negli ultimi anni. Le schede sono divise per regioni e contengono documenti e contenuti multimediali. Negli ultimi 4 anni i progetti hanno riguardato 13 regioni e riguardano i settori più disparati. “Il progetto risponde ad una nuova […]

Le piste ciclabili della bassa Romagna, gli open data per un bene comune

23 marzo 2017 | Notizie Notizie

14795477961_b56c35f43c_z

Dall’impulso di un cittadino attivo nasce una mappa delle piste ciclabili della bassa Romagna. Un archivio di Open Data – disponibile su Open Street Map – per stimolare una mobilità sostenibile e valorizzare una risorsa del territorio. Un esempio di cura digitale di un bene comune che mostra le opportunità dell’unione tra innovazione digitale ed innovazione sociale.

Come spiega l’autore, Franco Morelli, l’idea di questo lavoro “è venuta dalla convinzione che la presenza diffusa di piste ciclabili adeguatamente segnalate sia un elemento di benessere per una comunità”. Per compilare la mappa ci sono voluti alcuni mesi: “ho usato come base una vecchia mappa del 2009, ho fatto qualche sopralluogo e ho aggiunto […]

Le cooperative di produzione e lavoro e il fenomeno del workers buyout

14 marzo 2017 | Impresa sociale Ricerche

5050010338_bdcdb452df_b

La sussidiarietà può produrre lavoro e sviluppo economico? Si domandava Gregorio Arena in un editoriale di qualche anno fa. La risposta era ovviamente positiva, riferendosi alle opportunità legate all’applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale per la riqualificazione del patrimonio pubblico. Ma rispetto alle imprese private, la sussidiarietà può salvare posti di lavoro? Per rispondere a questa domanda abbiamo letto la ricerca “Le nuove cooperative di produzione e lavoro e il fenomeno del workers buyout portata avanti da Sara Depedri, Stefania Turri e Marcelo Vieta, nell’ambito di un progetto Euricse.

Il fenomeno del Workers Buyout Un Workers Buyout (WBO) è un’acquisizione o un salvataggio di un’impresa da parte dei dipendenti che vi hanno lavorato. Un fenomeno sviluppatosi principalmente in Argentina, e più in generale nell’America Latina, ma che ha avuto fortuna anche in Francia, Spagna e Italia. La prima parte della ricerca si è concentrata sul […]