Pisa, deliberazione del Consiglio Comunale n. 36 del 14 settembre 2017

22 ottobre 2017 | Diritto Norme Regolamenti comunali

pis

Il regolamento di Pisa per l’amministrazione condivisa Labsus ha già avuto modo di dare notizia dell’approvazione del regolamento per l’amministrazione condivisa di Pisa. Se torna ora ad occuparsene, procedendo a un’analisi dettagliata del regolamento, è perché, da un lato, Pisa è una città importante del nostro paese e capace spesso di intercettare i fenomeni più […]

Decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117.

24 settembre 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

images

Il 3 agosto 2017 è entrato in vigore il c.d. “Codice del Terzo settore” che si pone come (unico) testo di indirizzo per lo svolgimento di attività volte al conseguimento del bene comune e allo sviluppo delle realtà sociali “provvedendo al riordino e alla revisione organica della disciplina vigente in materia di enti del Terzo settore”.

Come anticipato, nei suoi 104 articoli il Codice detta una disciplina organica dei vari enti coinvolti: nella descrizione degli “Enti del Terzo Settore” il testo normativo parte da una disamina delle norme di carattere generale per poi soffermarsi sulla disciplina delle specifiche tipologie di enti del Terzo Settore, quali le associazioni, con puntuali disposizioni per […]

Verona, delibera del consiglio comunale n. 10 del 2 marzo 2017

31 luglio 2017 | Diritto Norme Regolamenti comunali

Verona

Nella seduta del 2 marzo 2017 il Comune di Verona ha approvato il proprio “regolamento per l’attuazione della sussidiarietà orizzontale mediante interventi di cittadinanza attiva”. Il regolamento – in vigore decorsi 15 giorni dall’esecutività della delibera di approvazione n. 10/2017 – presenta una struttura peculiare: alle disposizioni di carattere generale con cui si apre il testo normativo seguono i tipi di interventi in cui può estrinsecarsi l’attività di amministrazione condivisa dei cittadini attivi.

Il Titolo III è dedicato alle disposizioni definite di carattere procedurale, contenenti tanto le statuizioni relative al contenuto delle “proposte di collaborazione” e dei “patti di sussidiarietà” che le norme relative alla fase gestoria e di controllo dell’attività regolamentata. Successivamente viene introdotto un Titolo rubricato “Laboratorio per la cittadinanza attiva” con 2 articoli dedicati rispettivamente […]

Il regolamento di Lucca per l’amministrazione condivisa

29 maggio 2017 | Diritto Norme Regolamenti comunali

lucca2

Il regolamento di Lucca si presenta come un’ulteriore e originale ipotesi di adattamento del modello di regolamento di Labsus al contesto di un’amministrazione comunale di medie dimensioni. Il risultato che ne esce fuori è quello di un testo leggermente più sintetico che però opera tagli solo in parte condivisibili.

La prima caratteristica che risalta del regolamento lucchese sull’amministrazione condivisa è che il suo principale presupposto normativo lo si rinvenga nello Statuto comunale, il cui art. 3, c. 2, già faceva proprio l’obiettivo programmatico dell’attuazione del principio costituzionale di sussidiarietà orizzontale e di integrazione tra l’iniziativa pubblica e quella privata. Inoltre è da apprezzare il […]

Decreto Legislativo per l’istituzione del Servizio Civile Universale

18 aprile 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

simbolo_unsc

Lo scorso 3 aprile è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, Serie Generale n. 78, il decreto legislativo di riforma del Terzo Settore, destinato ad entrare in vigore il prossimo 18 aprile.

Il testo definitivo sembra aver recepito, almeno in parte, le osservazioni fatte dalla Commissione Affari costituzionali e dagli stakeholders, di cui Labsus aveva già dato conto. In primo luogo viene riconosciuto e potenziato il ruolo degli enti locali, e anche quello delle Regioni: è mantenuta la previsione per cui il Piano triennale e i Piani […]

Comune di Perugia. Deliberazione di Consiglio comunale 6 febbraio 2017, n. 12

3 aprile 2017 | Diritto Norme Regolamenti comunali

Fontana_Maggiore,_Perugia

Con Delibera consiliare del 6 febbraio 2017 il Comune di Perugia ha adottato il nuovo “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la valorizzazione dei beni comuni urbani”. E così l’Umbria aggiunge il proprio capoluogo alla lista dei Comuni che già negli anni scorsi avevano approvato il regolamento.

La struttura generale richiama in gran parte quello del regolamento di Bologna; ma vi sono anche alcuni profili che se ne distanziano e che non appaiono di poco conto, anche rispetto all’influenza che potranno di fatto avere nell’attuazione concreta delle norme. Di sicuro interesse è la complessiva apertura che emerge dai primi tre articoli del […]

Taranto, deliberazione del Consiglio comunale 28 dicembre 2016, n. 250

10 marzo 2017 | Diritto Norme Regolamenti comunali Senza categoria

puglia-1575452_1920 prova 3

Il Regolamento adottato dal Consiglio comunale di Taranto ricalca, in modo piuttosto fedele, il testo regolamentare bolognese, valorizzando, nondimeno, il ruolo dei quartieri, in relazione allo sviluppo di percorsi di cittadinanza attiva e gestione condivisa dei beni comuni.

In primo luogo, in analogia con quanto previsto in molti altri testi regolamentari sull’amministrazione condivisa, la collaborazione con i cittadini attivi è concepita quale funzione istituzionale dell’amministrazione comunale, ai sensi dell’art. 118, co. 4, Cost.; l’organizzazione di tale funzione, inoltre, è tesa ad assicurare la prossimità al territorio, il coordinamento con gli organi di indirizzo […]

Legge 19 agosto 2016, n. 166 su prodotti alimentari e farmaceutici e limitazione degli sprechi

21 febbraio 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

index

La legge 19 agosto 2016, n. 166, sulla donazione e la distribuzione di taluni beni, regola organicamente e, in parte, innova la materia della distribuzione gratuita di beni essenziali per finalità solidaristiche e per limitare gli sprechi. La legge, traducendo in norme cogenti i principi enunciati dalla Carta di Milano, costituisce quasi un unicum nel panorama europeo (seconda, in ordine di tempo, soltanto alla legge francese n. 2016-138 dell’11 febbraio 2016 «relative à la lutte contre le gaspillage alimentaire»).

Attesa la pervasività delle disposizioni specificamente riguardanti gli sprechi alimentari (artt. 2-12 e 17), idonee, forse più di quelle “comuni” (artt. 1, 2, lett. b), e), 16, 18), a fondare i principi generali della materia, conviene in questa sede analizzare la disciplina legislativa evidenziandone le linee generali di tendenza che la caratterizzano. L’obiettivo della legge […]

Decreto legislativo recante la “Istituzione e disciplina del Servizio Civile Universale”

8 gennaio 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

terzosettore

Con lo schema di Decreto Legislativo recante la “Istituzione e disciplina del Servizio Civile Universale” lo scorso 9 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame preliminare, il primo decreto legislativo di attuazione della riforma del Terzo Settore, avviata dal governo Renzi lo scorso 13 maggio 2014 e che ha portato all’emanazione dalla Legge 6 giugno 2016, n. 106.

Tale decreto, che si pone in attuazione di quanto stabilito nella legge di riforma del Terzo Settore, con la quale è stata prevista l’emanazione di vari decreti attuativi da adottare entro i 12 mesi successivi all’entrata in vigore della legge, introduce un nuovo impianto di Servizio Civile di carattere Universale (c.d. S.C.U.), in sostituzione del […]

Parma, delibera di Consiglio comunale del 17 novembre 2015, n. 84

26 dicembre 2016 | Diritto Norme Regolamenti comunali

Piazza_Duomo_Parma_2009-08

Il Consiglio comunale di Parma ha approvato il “Regolamento di cittadinanza attiva sulla promozione dell’impegno civico e sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani” che ricalca – seppur con peculiari innovazioni – l’omologo regolamento elaborato da Labsus con il comune di Bologna.

Il numero degli articoli si espande fino a 46, ovvero rispetto al modello originale ben dieci in più, la maggior parte dei quali hanno contenuto del tutto originale. A parziale spiegazione di ciò, c’è da rilevare che questo atto sostituisce e abroga un precedente regolamento del 2010 “per la stipula dei contratti di sponsorizzazione e […]