Cons. St., sez. IV, 24 settembre 2015, n. 4475

6 febbraio 2016 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

alluminio

In sede di predisposizione dello schema-tipo di statuto dei Consorzi per la gestione degli imballaggi, è illegittima, in quanto contrastante con la natura privatistica legislativamente attribuita a tali enti, ogni ingerenza ministeriale eccedente quanto strettamente necessario al perseguimento degli interessi generali predeterminati dalla legge in materia di rifiuti.

La sentenza Il Consorzio imballaggi Alluminio (CiAL) interpone appello avverso la sentenza con cui il Tar Lazio convalida il decreto, pubblicato in G.U. n. 176/2013, adottato dal Ministero dell’ambiente di concerto con il Ministero dello sviluppo economico ai sensi dell’art. 223, co. 2, del d.lsg. n. 152/2006 (cd. Testo Unico Ambientale). L’atto ministeriale oggetto di […]

Cons. St., sez. VI, 15 settembre 2015, n. 4304

17 gennaio 2016 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

img_Labsus(1)

I fondi sono organismi a cui vengono delegate funzioni pubbliche nell’ambito delle politiche di sviluppo della formazione professionale continua, coerentemente con il disposto di cui all’art. 118, co. 4, Cost., rappresentando “segmenti di politiche formative con le relative risorse finanziarie”.

La sentenza Il Consiglio di Stato si pronuncia per la riforma della sentenza breve del Tar Lazio, Roma, sez. 3 bis, 23 dicembre 2014, n. 13111, nella quale viene rilevato il difetto (relativo) di giurisdizione del giudice amministrativo e, conseguentemente, devoluta la controversia al giudice ordinario, in tema di diniego di finanziamento di piani formativi. […]

Consiglio di Stato, sez. VI, 22 settembre 2014, n. 4775

10 gennaio 2016 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

LOGO EOLICO EEHSA

Con tale pronuncia il Consiglio di Stato allarga le maglie della legittimazione a ricorrere in capo ad enti esponenziali sulla base di un’accezione di legittimazione ad agire ampia, non limitabile al solo criterio territoriale in settori di interesse generale quale quello ambientale e corroborata dalle convenzioni internazionali del settore.

La sentenza Con tale pronuncia il giudice amministrativo ha riconosciuto la legittimità del ricorso presentato da un soggetto straniero circa l’annullamento di un provvedimento amministrativo interno. In particolare si trattava di un provvedimento di VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) emesso dalla Giunta provinciale di Bolzano per la costruzione di un parco eolico al ridosso del […]

Cons. St., sez. IV, 6 ottobre 2014, n. 4981

7 settembre 2015 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

case3

E’ conforme all’ordinamento giuridico, per coerenza con il principio di sussidiarietà orizzontale, lo strumento convenzionale urbanistico volto a ripartire tra amministrazione pubblica e operatore privato gli oneri inerenti la realizzazione e la manutenzione delle opere urbanizzative.

La sentenza Il Comune di Capoterra ricorre in appello per la riforma della sentenza con cui il Tar Sardegna lo condanna alla presa in carico delle opere urbanizzative insistenti su un’area oggetto di una convenzione di lottizzazione conclusa nel 1970 e di successivi accordi integrativi. Oggetto delle predette convenzioni è la realizzazione ad opera della […]

Cons. St., sez. IV, 19 febbraio 2015, n. 839

18 maggio 2015 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

Schermata 2015-05-18 alle 19.53.39

Il Consiglio di Stato ha statuito che le associazioni ambientaliste sono legittimate ad agire in giudizio non solo per la tutela degli interessi ambientali in senso stretto, ma anche per quelli in senso lato, comprensivi dei temi della conservazione e valorizzazione dell’ambiente latamente inteso, del paesaggio, dei monumenti e dei centri storici.

La sentenza Oggetto della controversia in esame è un Piano Integrato di Intervento (P.I.I.) finalizzato a riqualificare il tessuto urbanistico, edilizio e ambientale del Comune interessato. La questione pregiudiziale nasce in primo grado d’appello col ricorso presentato dall’Associazione Legambiente Onlus che, dinanzi al giudice lombardo, impugnava l’approvazione definitiva del P.I.I. – e gli annessi atti […]

Cons. St., sez. VI, sent. 12 febbraio 2015, n. 769

12 maggio 2015 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

piazza_v3

La sentenza scioglie il nodo relativo alla sussistenza della legittimazione ad agire delle associazioni ambientaliste ai sensi del codice dei beni culturali. Per il Consiglio di Stato, la speciale legittimazione ad appellare nel caso di autorizzazione paesaggistica si estende a tutte le altre ipotesi di autorizzazione presenti nel medesimo codice.

La sentenza Pur non essendo intervenute nel primo grado di giudizio, alcune associazioni ambientaliste avevano presentato appello contro una sentenza del T.a.r. Liguria in cui i giudici avevano negato l’adozione di misure cautelari per scongiurare l’eradicazione di un antico filare di pini marittimi situato in una piazza oggetto di riqualificazione architettonica. Il tribunale di primo […]

Cons. St., sez. IV, 26 marzo 2013, n. 1698

10 marzo 2015 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

Wind Turbines

I procedimenti volti ad attribuire a terzi diritti spettanti alla collettività devono comunque svolgersi nel rispetto dei principi di pubblicità, imparzialità e trasparenza, anche quando non vi è, come nel caso di concessioni di diritti di uso civico, una specifica norma che preveda la procedura dell’evidenza pubblica.

La sentenza La decisione in commento ha ad oggetto la realizzazione di un parco eolico in un’area gravata da diritti d’uso civico. Nel caso di specie, il Consiglio di Stato è chiamato ad esprimersi sulla legittimità, già riconosciuta dal Tar Campania, sez. Salerno, in primo grado, del provvedimento con cui la Giunta Regionale campana ha […]

Cons. St., sez. V, 27 luglio 2011, n. 4502

2 giugno 2014 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

Parità di genere 1

La legittimazione ad agire è un concetto la cui enucleazione spetta ordinariamente al giudice sulla scorta di argomentazioni a tutela di particolari situazioni giuridiche soggettive, salvo che sia il legislatore a definirlo o la portata di natura fondamentale del diritto, come è nel caso della parità di genere.

  La sentenza Propone ricorso – dinanzi al Consiglio di Stato – la Regione Campania per la riforma della sentenza del Tar Campania, Napoli, sez. I, n. 1985/2011, avente ad oggetto “nomina della Giunta regionale”. Il giudice di prime cure aveva infatti accolto il ricorso con il quale la ricorrente, in qualità di aspirante all’incarico […]

Cons. st., sez. IV, 8 novembre 2010, n.7907

8 aprile 2014 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

Cons. st., sez. IV, 8 novembre 2010, n.7909

La legge 8 luglio 1986, n. 349 ha creato un criterio di legittimazione “legale” che si aggiunge a quelli in precedenza elaborati dalla giurisprudenza e non li sostituisce

  La sentenza La vicenda esaminata dal Consiglio di Stato trae origine dall’impugnazione dinanzi al T.A.R. del Lazio della concessione edilizia n. 643 del 30.4.1991 con la quale la Regione Lazio, nell’esercizio dei poteri sostitutivi riconosciutile – data l’inerzia del comune di Roma- , aveva assentito la costruzione di tre palazzine da parte della Società […]

CGA Sicilia, 27 settembre 2012, n. 811

24 marzo 2014 | Consiglio di stato e CGA Regione Sicilia Diritto Giurisprudenza

Piano 4

L’esplicita legittimazione delle associazioni ambientaliste individuate a livello nazionale o ultraregionale non esclude la legittimazione ad agire in giudizio degli organismi che si costituiscano come articolazione territoriale sempre al fine di tutelare l’ambiente in quel luogo.

La sentenza Ricorrono in appello, dinanzi al CGA della Regione Sicilia, l’Associazione Legambiente – Comitato regionale ONLUS, l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, la Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali della provincia di Ragusa e l’Associazione nazionale Italia Nostra – ONLUS. Le parti ricorrenti deducono l’erroneità della sentenza del TAR Sicilia, Catania, […]