Decreto Legislativo per l’istituzione del Servizio Civile Universale

18 aprile 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

simbolo_unsc

Lo scorso 3 aprile è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, Serie Generale n. 78, il decreto legislativo di riforma del Terzo Settore, destinato ad entrare in vigore il prossimo 18 aprile.

Il testo definitivo sembra aver recepito, almeno in parte, le osservazioni fatte dalla Commissione Affari costituzionali e dagli stakeholders, di cui Labsus aveva già dato conto. In primo luogo viene riconosciuto e potenziato il ruolo degli enti locali, e anche quello delle Regioni: è mantenuta la previsione per cui il Piano triennale e i Piani […]

Legge 19 agosto 2016, n. 166 su prodotti alimentari e farmaceutici e limitazione degli sprechi

21 febbraio 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

index

La legge 19 agosto 2016, n. 166, sulla donazione e la distribuzione di taluni beni, regola organicamente e, in parte, innova la materia della distribuzione gratuita di beni essenziali per finalità solidaristiche e per limitare gli sprechi. La legge, traducendo in norme cogenti i principi enunciati dalla Carta di Milano, costituisce quasi un unicum nel panorama europeo (seconda, in ordine di tempo, soltanto alla legge francese n. 2016-138 dell’11 febbraio 2016 «relative à la lutte contre le gaspillage alimentaire»).

Attesa la pervasività delle disposizioni specificamente riguardanti gli sprechi alimentari (artt. 2-12 e 17), idonee, forse più di quelle “comuni” (artt. 1, 2, lett. b), e), 16, 18), a fondare i principi generali della materia, conviene in questa sede analizzare la disciplina legislativa evidenziandone le linee generali di tendenza che la caratterizzano. L’obiettivo della legge […]

Decreto legislativo recante la “Istituzione e disciplina del Servizio Civile Universale”

8 gennaio 2017 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

terzosettore

Con lo schema di Decreto Legislativo recante la “Istituzione e disciplina del Servizio Civile Universale” lo scorso 9 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato, in esame preliminare, il primo decreto legislativo di attuazione della riforma del Terzo Settore, avviata dal governo Renzi lo scorso 13 maggio 2014 e che ha portato all’emanazione dalla Legge 6 giugno 2016, n. 106.

Tale decreto, che si pone in attuazione di quanto stabilito nella legge di riforma del Terzo Settore, con la quale è stata prevista l’emanazione di vari decreti attuativi da adottare entro i 12 mesi successivi all’entrata in vigore della legge, introduce un nuovo impianto di Servizio Civile di carattere Universale (c.d. S.C.U.), in sostituzione del […]

Legge 6 giugno 2016, n. 106

15 novembre 2016 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

riforma-terzo-settore

Fin dagli albori del proprio mandato, il governo Renzi ha inserito nella propria agenda politica il difficoltoso compito di proporre una riforma del Terzo Settore capace, finalmente, di dare un corpo unitario a un settore che invece è stato storicamente oggetto di una normazione frastagliata che ne ha sicuramente intaccato la solidità e l’uniformità.

 

Dalla pubblicazione delle “Linee guida per una Riforma del Terzo Settore” del 13 maggio 2014 il governo ha mostrato immediatamente l’importanza che tale terzo settore, “ma in realtà è il primo”, mostra per il suo peculiare ruolo, che “si colloca tra lo Stato e il mercato[…]che dà forma e sostanza ai principi costituzionali della solidarietà […]

Un commento agli artt. 189 e 190 del nuovo Codice dei contratti pubblici

14 maggio 2016 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

images1

Nel nuovo codice dei contratti pubblici (d.lgs. 50/2016, entrato in vigore il 19 aprile scorso) agli artt. 189 e 190 compaiono alcuni istituti, definiti nella propria relazione al codice dal Consiglio di Stato “di partenariato latu sensu sociale”, che sono rubricati rispettivamente come “interventi di sussidiarietà orizzontale” e “baratto amministrativo”. Si tratta di discipline già note al nostro ordinamento per essere previste in altre fonti (abrogate dal nuovo intervento) che, seppur problematicamente, paiono riconducibili alla sussidiarietà orizzontale ed al tema dei beni comuni.

Nel proporre alcune riflessioni a prima lettura, non si può fare a meno di rilevare che, nonostante l’intervento riguardi materie già oggetto di dibattito (anche Labsus si era preoccupato di mettere in luce alcune tensioni), il legislatore non sembra avere risolto tutti i dubbi a suo tempo sollevati e, per questo e per altre ragioni […]

Legge 29 luglio 2014, n. 106

16 marzo 2015 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

pittura-2

La legge è stata promulgata allo scopo di introdurre misure urgenti volte a reperire risorse finanziarie in tre settori strategici per la ripresa dell’economia dell’Italia, vale a dire la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo delle attività culturali e il rilancio dell’industria turistica.

Delle disposizioni contenute in questa legge destano particolare interesse quelle che cercano di valorizzare al massimo l’impiego delle risorse economiche, umane, relazionali e imprenditoriali già presenti sul territorio nazionale. La legge ha infatti il pregio di incentivare i cittadini a sostenere, in vario modo, i beni, le attività e gli enti culturali, ad esempio riconoscendo […]

Legge 11 novembre 2014, n. 164

14 marzo 2015 | Costituzione e leggi statali Diritto Norme

Gottardo_immagine2

Con questo atto è stata disposta la conversione in legge del cosiddetto decreto Sblocca Italia (d.l. 12 settembre 2014, n. 133), contenente misure di varia natura per il rilancio dell’economia del nostro paese. Di tutte ve n’è una che riguarda da vicino il principio di sussidiarietà orizzontale e per questa ragione merita di essere messa in particolare evidenza.

Si sta parlando delle disposizioni di cui all‘art. 24 del decreto, contenenti misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali nella tutela e valorizzazione del territorio. Secondo quanto previsto dalla norma, i comuni potranno d’ora in poi determinare, con un’apposita delibera, i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi che intendano riqualificare una […]

Legge 180 del 11 novembre 2011

26 dicembre 2011 | Costituzione e leggi statali

Il principio della sussidiarietà orizzontale nello Statuto delle imprese, uno strumento a favore della crescita economica. All’articolo 2 dello Statuto vengono enfatizzati quali principi generali, la libertà di iniziativa economica già espressa all’articolo 41 della Costituzione, e il principio di sussidiarietà orizzontale quale principio informatore delle politiche pubbliche, anche con riferimento alla creazione d’impresa, in particolare da parte dei giovani e delle donne, alla semplificazione, allo stimolo del talento imprenditoriale, alla successione di impresa e alla certificazione.

I principi della presente legge costituiscono norme fondamentali di riforma economico-sociale della Repubblica per la piena applicazione della comunicazione  della Commissione europea «Una corsia preferenziale per la piccola impresa – Alla ricerca di un nuovo quadro fondamentale per la Piccola Impresa (uno “Small Business Act” per l’Europa)». Ai sensi dell’articolo 117, terzo comma, della Costituzione, […]

Decreto legislativo 198 del 20 dicembre 2009

8 febbraio 2010 | Costituzione e leggi statali

Non vi è dubbio che, in questi anni, a fronte del crescente ruolo assunto dalle formazioni intermedie nella rappresentanza degli interessi collettivi di consumatori, malati o semplici gruppi di cittadini, l’ordinamento abbia risposto creando una serie di strumenti atti a garantire, a tali formazioni, una maggiore effettività, anche attraverso il ricorso alle via giurisdizionale. L’esempio più evidente è rappresentato dall’art. 139 del cosidettoCodice di consumo, D.lgs 206/2005, il quale riconosce alle associazioni che operano a tutela dei consumatori e degli utenti (e registrate nell’elenco nazionale presso il Ministero dello sviluppo economico) la legittimazione ad agire contro le imprese “nelle ipotesi di violazione degli interessi collettivi dei consumatori” contemplati nelle materie disciplinate dal codice stesso e da altre specifiche disposizioni legislative.

Muovendo su questa linea si è arrivati, alla fine dello scorso anno, con la norma in commento, a riconoscere una analoga capacità anche nei confronti delle amministrazioni pubbliche.Il decreto infatti attribuisce ai titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei, o ad associazioni e a comitati i cui associati siano stati collettivamente lesi in quegli stessi […]

Modifica della legge 5 febbraio 1992 n. 91

1 novembre 2009 | Costituzione e leggi statali

L’intento del disegno di legge è quello di ottimizzare il contributo dei nuovi cittadini rendendo però più stringenti le norme sanzionatorie in materia di revoca della cittadinanza. In controtendenza con le politiche di integrazione europee, il disegno di legge e le modifiche che con esso si intendono introdurre nella disciplina vigente regolamentata dalla legge 91 del 5 febbraio 1992, partono dal principio che la cittadinanza non è di per sè un fattore di integrazione, bensì l’arrivo di un percorso di inserimento nel tessuto culturale nazionale.

Secondo il disegno di legge presentato, la cittadinanza infatti non è il riconoscimento di una lista di diritti, ma rappresenta qualcosa di più strettamente connesso con i valori e con l’identità fondanti della nazione. Si tratta della conclusione di un percorso portato al termine del quale venga accertata la volontà dello straniero di essere parte […]