BC – BeniComuni. Viaggio in bicicletta alla scoperta dell’Italia che partecipa

28 agosto 2017 | Notizie Notizie

bike-1093155_1920

In bicicletta da Pieve Tesino (TN), paese natale di Alcide De Gasperi, a Matera, che anche grazie allo statista trentino ha trasformato i suoi Sassi da “vergogna d’Italia” a Patrimonio dell’UNESCO. Un viaggio nella nuova geografia della buona politica, tra esperienze di partecipazione, Regolamenti per l’amministrazione condivisa e Patti di collaborazione.

Pieve Tesino, paese natale di Alcide De Gasperi, e Matera, capitale europea della cultura 2019, sono legate dal ricordo ancora vivo della figura del grande statista trentino. Fu De Gasperi, infatti, da presidente del Consiglio dei ministri, che nel 1952 promosse la legge che affrontò e risolse per la prima volta il problema dei “Sassi” […]

Co-City: sfida e al tempo stesso occasione per la Città di Torino

22 agosto 2017 | Notizie Notizie

CoCity

In una città dove scelte politiche hanno già, fin dalla fine degli anni ’90, cercato di affrontare i problemi che gravavano sulla città, e più in particolare nelle aree a maggior rischio degrado, e dove i cittadini sono visti come possibili protagonisti del cambiamento, ci si domanda come il progetto Co-City darà vita a soluzioni innovative per la cura e la gestione dei beni comuni della città, in risposta al degrado urbano e al contrasto alla povertà. Abbiamo scelto di intervistare i partner del progetto per farci raccontare le modalità di sviluppo del progetto, i suoi obiettivi, le difficoltà riscontrate in questi primi mesi di sperimentazione, ma anche le occasioni per i soggetti coinvolti e la risposta dei cittadini attivi.

Co-City è un progetto di sviluppo urbano promosso dalla Città di Torino nell’ambito del programma europeo Urban Innovative Actions, avviato a Marzo 2017, che vede coinvolti ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, l’Università degli studi di Torino e la Fondazione Cascina Roccafranca, capofila della Rete delle Case del Quartiere. “Co-City, ci dice l’Arch.Giovanni Ferrerro dell’Ufficio […]

Sgombero Làbas a Bologna: quale futuro per un bene comune?

11 agosto 2017 | Notizie Notizie

làbas

Martedì 8 agosto, Bologna, quasi deserta, assiste allo sgombero di Làbas, un centro occupato entrato nel cuore del quartiere e della città. Quale futuro per le esperienze e i progetti ideati dal collettivo? Come la politica può mediare tra interesse privato e bene collettivo? Ecco il racconto e le prospettive di questa esperienza.

Sono ormai cinque gli anni trascorsi dall’occupazione dell’ex caserma Masini, in via Orfeo n. 46, uno dei tanti stabili rimasti per anni abbandonati al degrado. L’ edificio, grande circa 9 mila mq, è stato oggetto più volte di aste da parte dell’Agenzia del Demanio, titolare della vendita di questi beni, senza che mai ai concretizzasse […]

I territori dell’Economia civile: anche Labsus alla Summer School promossa da Legambiente

31 luglio 2017 | Gli Appuntamenti Notizie Notizie

Festambiente_concerti

Si terrà dal 7 all’11 agosto, a Rispescia (GR) la Summer School dedicata all’Economia civile e promossa da Legambiente. Tra le novità di quest’anno, la possibilità per i corsisti di accedere gratuitamente ai diversi concerti di Festambiente.

La scuola nasce dall’esigenza crescente di valorizzare e promuovere le esperienze di Economia civile in Italia per fornire una base di conoscenza, a studenti universitari e a chi, sul territorio, svolge attività economiche, o vorrebbe farlo, rifacendosi a nuovi modelli nei quali le ricadute sociali vadano di pari passo con il business. Per Labsus ci sarà Laura Muzi, che […]

Glocal Camp 2017, dove comunità locale e globale s’incontrano creando valore

| Notizie Notizie

IMG-20170715-WA0037

In questi anni assistiamo alla nascita di vari esperimenti di comunità distribuite e aperte che costituiscono un’applicazione a differenti ambiti dell’approccio glocale, come il caso di CivicWise. La rete, nata a Londra nel Dicembre 2014, si propone di abilitare i cittadini, attraverso la promozione dell’urbanesimo collaborativo e dell’innovazione civica. CivicWise, quindi vuole canalizzare la conoscenza globale per migliorare progetti civici locali unendo persone da tutto il mondo che fronteggiano problematiche locali simili. L’energia di una rete diffusa, ad oggi presente in 22 paesi, è confluita durante il Glocal Camp, a L’Hospitalet, Barcellona tra l’8 e il 15 Luglio.

L’evento si configura come l’opportunità di convergere differenti attori civici da tutto il mondo, verso il raggiungimento di una duplice finalità: da una parte elaborare congiuntamente iniziative comuni e trasversali, dall’altra collaborare con il territorio al fine di fornire competenze eterogenee allo sviluppo di progetti locali. Precisamente, durante l’evento svoltosi in Catalogna il mese scorso, […]

La fioritura dell’economia solidale nella provincia di Trento

30 luglio 2017 | Notizie Notizie

5wrtyxdt5wow4n3iqbgqy7vbpp6jc3sachvcdoaizecfr3dnitcq_0_0

La legge 13/2010 della provincia autonoma di Trento è dedicata all’economia solidale. Il titolo della legge è infatti: “Promozione e sviluppo dell’economia solidale e della responsabilità sociale delle imprese“. Il Trentino si dimostra all’avanguardia: si tratta, infatti, della prima esperienza nazionale di attuazione di questo settore. Al tema, però, sono dedicate iniziative internazionali ed europee. Dal 2007, infatti, esiste una rete internazionale (RIPESS – Rete intercontinentale per la promozione dell’Economia Sociale Solidale) e dal 2011 una rete europea (RIPESS EU – Solidarity Economy Europe).

 

Che cosa si intende con economia solidale? Significa svolgere attività economiche e culturali con finalità ulteriori rispetto alle soglie fissate dalla normativa vigente e dai principi alla base dell’economia tradizionale. Significa fare bene alla collettività. Come sottolineato dal sociologo francese Laville, infatti, la riflessione sull’economia solidale fornisce una prospettiva più ampia ed oggettiva rispetto a […]

UFFA, a Trani per generare valore e costruire comunità

27 luglio 2017 | Notizie Notizie

17546784_208763499609599_2713021120733408378_o

“Trani è una città con un grande patrimonio storico artistico. C’è tanta bellezza, che racconta la storia di questa città: se la cattedrale romanica è nota, meno note sono il fortino, la sinagoga, la chiesa dei templari e le oltre 100 chiese che sono state erette nell’arco del tempo. Inoltre è una città sul mare e quindi la vocazione turistica è molto forte”, così Francesco Caldarola, uno dei ragazzi del collettivo UFFA, descrive la sua città, Trani.

“Ultimamente però c’è una percezione negativa da parte dei cittadini tranesi: il contesto sociale è quello di una città che si svuota, in cui i giovani vanno via perché le opportunità non sono moltissime”. Così Francesco e un’altra decina di ragazzi hanno creato UFFA: “Con la parola Uffa si esprime una lamentela, un’insoddisfazione, noi vogliamo […]

Raccogliere idee per costruire progetti con Needle: “Sogna lo spazio che vuoi, realizziamolo insieme!”

22 luglio 2017 | Notizie Notizie

sant'eusebio

Nel quartiere di Sant’Eusebio a Cinisello Balsamo, prosegue il percorso di progettazione partecipata per la riqualificazione degli spazi pubblici, guidato dal gruppo di ricerca “Needle” di Architettura del Politecnico di Milano.

La volontà perseguita da Needle (dove needle sta per ago e need per bisogno) è quella di lavorare sui bisogni dei cittadini, sviluppando un processo di “agopuntura urbana”, attraverso il quale la realizzazione di interventi architettonici di piccola scala negli spazi pubblici possa generare ricadute positive sul territorio più ampio. A questo fine, il gruppo […]

Dov’era prigione abbiamo fatto libertà: benvenuti all’ex Opg “Je so’ pazzo” di Napoli

18 luglio 2017 | Notizie Notizie

opgcopertina

La struttura di Via Imbriani 218, rione Materdei è stata tante cose: prima un convento, poi un Ospedale Psichiatrico Giudiziario chiuso nel 2008 e oggi è uno spazio restituito alla città da una rete di collettivi partenopei coordinati in un’assemblea unitaria e aperta che ha deciso di occupare questo luogo abbandonato da sette anni. Era il 2 marzo del 2015 quando sono entrati per non uscire più, nonostante le minacce di sgombero, quello che li ha resi forti e convinti che la direzione contraria fosse quella giusta, è stata l’immediata solidarietà dell’intero quartiere in cui l’ex Opg si trova.

Dov’era prigione abbiamo fatto libertà. Di sicuro è questa la frase che meglio descrive la passione e l’impegno della rete di collettivi che ha dato vita all’ex Opg “Je so’ pazzo” di Napoli. La struttura di Via Imbriani 218, rione Materdei è stata tante cose: prima un convento, poi un Ospedale Psichiatrico Giudiziario chiuso nel […]

LabUM: un laboratorio urbano a Mottola per condividere e fare rete

| Notizie Notizie

16708626_820085721473771_5794445065160427386_n

Nuovi progetti e nuove idee all’interno del LabUM (Laboratorio Urbano Mottola). Le attività svolte all’interno della struttura suddivisa in diversi spazi sono molteplici: dall’area coworking all’area studio, dall’area musica a quella informatica passando per una piccola area ristoro/biblioteca sociale, fino alla radio web.

Nel corso dell’anno i gestori e gli utenti si sono scontrati con gioie e dolori del fare impresa sociale. Uno spazio che da chiuso è diventato aperto nel vero senso della parola. I primi segni del cambiamento sono stati dettati dal colore dato alla struttura: un portone azzurro pervinca con un battiporta dorato aperto tutta […]