Analisi economica dei beni comuni: aspetti teorici e modelli di gestione

1 agosto 2017 | Ricerche Tesi

when we share

Pubblichiamo il lavoro condotto dal Dott. Giuseppe Simone, laureato in Economia e Politica Economica presso l’Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna, con una tesi dal titolo “Analisi economica dei beni comuni: aspetti teorici e modelli di gestione“.

Questo lavoro deriva dalla necessità di ampliare gli schemi dell’analisi economica a fenomeni che fino ad ora sono risultati di difficile comprensione tramite i tradizionali modelli utilizzati dagli economisti. Lo studio dei beni comuni (commons), infatti, è tuttora al centro del dibattito sia per quanto riguarda l’analisi economica di questo tipo particolare di beni, e […]

Per un nuovo rapporto tra PA e cittadini nel governo dei beni comuni

31 maggio 2016 | Ricerche Tesi

Logomegafono

Pubblichiamo integralmente in allegato la tesi di Dottorato di Ricerca in Diritto dell’attività amministrativa informatizzata e della comunicazione pubblica della Dott.ssa Marina Melis.
Il titolo del lavoro, coordinato dal Prof. Felice Ancora dell’Università degli Studi di Cagliari, è “Per un nuovo rapporto tra PA e cittadini nel governo dei beni comuni: dalla tecnologia digitale alla tecnologia istituzionale”.

Questo lavoro è volto ad esplorare la tematica dei beni comuni, della sussidiarietà orizzontale e delle tecnologie dell’Informazione e della comunicazione, collocandosi all’interno di una riflessione sullo sviluppo di un nuovo modello di amministrazione pubblica le cui basi sono poste da un rinnovato bisogno sociale, ovvero l’esigenza da parte dei cittadini di assumersi delle responsabilità […]

All’Università Roma Tre discussa una tesi su Labsus

29 dicembre 2015 | Cultura Tesi

discussionen

Labsus va all’Università e diventa oggetto di una tesi. Il 18 dicembre presso l’Università degli studi Roma Tre – Facoltà di Scienze della Formazione, la dottoressa Rosa Chianese ha discusso una tesi su Labsus. Al centro del lavoro il nostro Laboratorio inteso come modello di formazione alla cittadinanza attiva. Noi di Labsus abbiamo partecipato con interesse alla seduta di laurea.

Labsus come un laboratorio di formazione per la cittadinanza attiva in cui, attraverso le esperienze pratiche del progetto Rock your school e soprattutto del Regolamento per la cura condivisa dei beni comuni urbani, si sperimenta un nuovo modo di essere cittadini: attivi, responsabili e solidali. E’ stata questa la linea esposta nella tesi della dottoressa Rosa […]

La riscoperta dei Commons

25 agosto 2015 | Cultura Tesi

Carditello beni comuni (3)

Quando un argomento già in sé interessante è sviluppato in un testo caratterizzato da scorrevole lettura, accurati approfondimenti ed ottimi spunti, l’effetto che ne deriva alla mente è non solo piacevole, ma anche incisivo. È questo il caso della tesi di laurea in Relazioni Internazionali elaborata da Valentina Taurini nell’anno accademico 2014/15, nell’ambito della Cattedra di Sociologia delle relazioni internazionali per la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione dell’Università “La Sapienza” di Roma, con relatrice la Professoressa Maria Cristina Marchetti e correlatrice la Professoressa Arianna Montanari, dal titolo: “La riscoperta dei Commons: esperienze a confronto nel dibattito internazionale”.

Dopo aver introdotto l’argomento, l’autrice ha strutturato la propria opera in tre capitoli, a partire dall’evoluzione delle teorie sui beni comuni, per arrivare alla ripresa di simile concetto nella contemporaneità e, infine, nella sua applicazione all’interno di nuove realtà emergenti anche in ambito italiano sullo spunto di quanto già accaduto in altri contesti. Tra le […]

C.RE.A. Smart Cities!

28 luglio 2015 | Cultura Tesi

cluster

Come spesso avviene per molte definizioni relativamente nuove, che abbracciano una vasta gamma di campi di interesse, il termine “smart city” è oggi impropriamente utilizzato, soprattutto perché evoca nell’immaginario collettivo uno scenario futuristico in cui le città assomigliano a luoghi fantascientifici in cui tutti i servizi sono ormai digitali, iperveloci ed efficienti.

È evidente che una città intelligente oggi in Italia non sia e non possa essere questo: è certamente meno anacronistico definire una smart city come una realtà urbana che utilizza nel modo migliore le proprie risorse infrastrutturali ed economiche (poche), territoriali e culturali (molte) per produrre occupazione ed inclusione sociale e per innescare meccanismi virtuosi […]

Acqua e società civile

16 giugno 2015 | Cultura Tesi

photo credit: Beach_Dawn_Background 28 via photopin (license)

La tesi di laurea di Julie Pizzuti (in allegato), presentata nell’ambito del Corso di laurea magistrale in Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale, Cattedra di Sistemi sociali e politici dell’Africa contemporanea, relatrice prof.ssa Adriana Piga, correlatore prof. Raffaele Cadin, analizza il rapporto tra l’acqua, un bene basilare per la vita umana, e la società civile come soggetto consapevole ed attivo per la tutela e la difesa di questo bene. L’elaborato presenta due casi studio, Tanzania e Senegal, ed è anche il frutto di un’esperienza di riflessione e osservazione diretta dell’autrice realizzata in Africa nel corso della stesura della tesi.

 

La tesi di laurea della Dott.ssa Pizzuti, dal titolo “Acqua e società civile”, rappresenta un’accurata e approfondita analisi del rapporto tra l’acqua intesa come bene comune e l’attività delle società civili locali a sua difesa. La tesi è divisa in cinque parti, le prime tre teoriche: nella prima parte viene analizzato Il principio di sovranità permanente […]

Interventi sussidiari e patrimonio paesaggistico

30 maggio 2015 | Cultura Tesi

SDC13107r

L’elaborato di tesi in Diritto delle Amministrazioni Pubbliche presentato da Fausto Maria Scarnati all’interno del corso di laurea in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale presso la Scuola di Lettere e Beni Culturali dell’Università di Bologna merita considerazione sotto più di un punto di vista. La tematica approfondita è definita nei seguenti contorni: “Interventi sussidiari e patrimonio paesaggistico, dalla teoria alla prassi”; relatore della tesi, presentata nell’anno accademico 2012/13, è stato il Professor Daniele Donati, affermato studioso nel campo della sussidiarietà; correlatrice è stata la Professoressa Pina Lalli. Come si evince già dal titolo, la trattazione di Scarnati concerne l’applicazione del principio di sussidiarietà all’ambito peculiare dei beni paesaggistici.

L’elaborato di Scarnati è strutturato in tre capitoli, incastonati tra introduzione e conclusioni: dapprima si presenta il principio di sussidiarietà nel suo significato e nella sua evoluzione storica all’interno dell’ordinamento italiano; si passa quindi ad una breve dissertazione sulla classificazione tra i beni comuni dei beni culturali e, soprattutto, dei beni paesaggistici; infine, si coniuga […]

Comunicare il Teatro Valle come bene comune

30 novembre 2014 | Cultura Tesi

valle

Pubblichiamo la tesi di laurea del Dott. Stefano D’Alessandro, sviluppata nell’ambito del “Corso di laurea in Comunicazione e pubblicità per pubbliche amministrazioni e non profit” presso la “Cattedra di Comunicazione dei diritti della cittadinanza attiva”, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università “La Sapienza” di Roma, anno accademico 2013/14. L’elaborato di tesi ha come titolo: “Comunicare i Beni Comuni: il caso Teatro Valle Occupato. Strategie e tecniche di una comunicazione riuscita”. Relatrice della tesi è stata la Professoressa Gaia Peruzzi.

Stefano D’Alessandro si è occupato del tema della comunicazione dei beni comuni, approfondendo in particolare il caso dell’occupazione del Teatro Valle di Roma, messa in atto da un gruppo di lavoratori precari del mondo dello spettacolo per un periodo di tre anni, dal 2011 al 2014. L’interesse dell’autore è focalizzato principalmente su come tale esperienza […]

La riscoperta dei beni comuni

27 agosto 2013 | Cultura Tesi

foto_sapienza

Pubblichiamo la tesi di laurea magistrale della Dott.ssa Elena Taverna, “La riscoperta dei beni comuni: percorsi di riflessione per un rinnovamento democratico”. La tesi ha vinto il primo premio del concorso nazionale “Enti locali e sostenibilità”.

La categoria dei beni comuni è apparsa nel linguaggio dell’opinione pubblica italiana solo recentemente. Nella diffusione mediatica dell’espressione, il ruolo ricoperto dalla campagna contro la privatizzazione del servizio idrico è innegabile: il valore simbolico dell’acqua ha assunto sin dall’inizio una funzione paradigmatica, contribuendo in maniera decisiva al superamento concettuale dei commons come mere risorse economiche.

Come sottolineato da Stefano Rodotà, proprio a causa di tale successo il concetto è però vittima di un uso inflazionistico, che può non solo aumentare il rischio di strumentalizzazioni, ma anche comprometterne la reale portata di cambiamento che esso può trascinare con sé. Un’indagine sulla possibilità e la necessità di andare oltre l’uso sloganistico, si […]