I progetti individuali di riabilitazione restano sotto il controllo di valutazione pubblica delle asl
Tar

Basilicata, 4 novembre 2005, n. 988

Resta il potere di valutazione dei soggetti pubblici

Non costituisce violazione del principio di sussidiarietà e di libera scelta della struttura sanitaria la previsione di un potere di valutazione, da parte della competente azienda di sanità locale, dei progetti individuali di riabilitazione predisposti dal centro prescelto dell'utente

Il Tar non fa espressamente riferimento al principio di sussidiaretà orizzontale al contrario del ricorrente, purtuttavia emerge con evidenza l’impostazione secondo cui, pur in un sistema caratterizzato da una pluralità di soggetti pubblici e privati erogatori di servizi e prestazioni, deve rimanere un certo grado di responsabilità e di scelta in capo alla ASL



Lascia un commento