Sguinzagliati oltre 200 monitori civici per controllare la sicurezza delle scuole
Notizie

Scuole bocciate dai monitori civici

Presentato il V rapporto sulla sicurezza di Cittadinanzattiva

Le mense sono il vero punto dolente del rapporto 2007 di Cittadinanzattiva sulla sicurezza degli edifici scolastici: locali inadeguati, crolli d’intonaco, fili scoperti, sporcizia.
Grazie alla collaborazione tra cittadini e amministrazioni scolastiche anche quest’anno è stato possibile scattare una fotografia dai toni piuttosto cupi dell’edilizia scolastica.

Il rapporto “Sicurezza, qualità e comfort a scuola” fa parte della campagna “Imparare sicuri” che si svolge sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei Ministri, del ministero dell’Istruzione, del ministero della Salute, del ministero delle Politiche agricole, del ministero per le Politiche giovanili e di Ismea.

Ma soprattutto è figlio dell’impegno attivo dei cosiddetti ‘monitori civici’: oltre 2 tra operatori di Cittadinanzattiva, genitori, insegnanti, studenti, dirigenti scolastici e responsabili prevenzione e protezione sono stati addestrati attraverso 8 seminari svolti in tutt’Italia (Lavagna, Genova, Roma, Latina, Campobasso, Napoli, Bari Lamezia Terme). Il loro impegno diretto e attivo ha consentito di monitorare 184 edifici scolastici (46 scuole dell’infanzia, 85 primarie, 27 secondarie di primo grado, 25 secondarie di secondo grado e 19 istituti comprensivi) di 15 regioni e 75 città.
Il rapporto completo lo puoi scaricare dagli allegati (se ti interessa approfondire ci sono anche i rapporti degli anni precedenti) ed è anche disponibile sul sito di www.cittadinanzattiva.it.


ALLEGATI (1):

Lascia un commento