La qualità e l'economicità dell'alimentazione è un bene comune di tutti. Il latte distribuito dall ' erogatore automatico rispetto a quello che si trova confezionato sul mercato garantisce economicità e qualità .
Alimentazione

Erogatore automatico di latte biologico

Il distributore automatico di Monterenzio è la decima postazione installata nella Provincia di Bologna.

All’interno del parco comunale di Monterenzio è stato installato un erogatore automatico di latte biologico fresco, dal quale i cittadini potranno acquistare il prodotto al prezzo di 1 euro al litro. L’assenza di intermediari tra l’azienda agricola Farneto di Marisa Montebugnoli e i consumatori, fa sìche il latte sia venduto al 3 per cento in meno del prezzo commerciale.

I cittadini che si sono attivati per realizzare l’erogatore di latte biologico sono l’azienda agricola Farneto di Marisa Montebugnoli e Terra Sana, ente certificatore della qualità del latte.

L’Asl collabora attivamente all’iniziativa, garantendo i controlli sulla qualità del prodotto e sull’allevamento da cui viene prelevato, il Comune di Monterenzio incoraggia l’iniziativa, presenziando anche alla cerimonia di inaugurazione, nella persona del sindaco Giuseppe Venturi e la Provincia è stata rappresentata all’inaugurazione dall’assessore all’Agricoltura Gabriella Montera.

Il bene comune garantito ai cittadini è economicità del latte distribuito dall’erogatore automatico rispetto a quello che si trova confezionato sul mercato.

Il distributore ha riscosso subito grande successo: il giorno dell’inaugurazione sono stati venduti ben 2 contenitori da 1 litri di latte.

Il progetto oggi …

L’installazione di erogatori alla spina di latte crudo si è largamente diffusa sul territorio italiano: per sostenere questa pratica è nato milkmaps, sito web che fornisce informazioni georeferenziate sull’ubicazione dei distributori di latte crudo disseminati sul territorio nazionale. Il sito fornisce inoltre spiegazioni dettagliate sui vantaggi di questo tipo di scelta di consumo in grado al contempo di sostenere le economie locali, di ridurre le emissioni di CO2 (abbattendo l’inquinamento da trasporto) ed i rifiuti prodotti (attraverso l’uso di bottiglie riutilizzabili).

[Aggiornamento a cura di Margherita Volpe, 2 maggio 213]



ALLEGATI (1):

Lascia un commento