Il comune ha scelto di ricorrere all'aiuto di volontari che intendano contribuire al bene della collettività
Sicurezza

Ad Acqui Terme arrivano i volontari civici

Cittadini attivi nel comune piemontese

I cittadini chiedevano maggiore sicurezza. Il comune di Acqui Terme (AL) ha risposto lanciando un nuovo progetto: i volontari civici.

Il comune ha scelto di ricorrere direttamente all’aiuto di cittadini volontari che intendevano contribuire al bene della collettività, cioè quel livello di sicurezza che prima non era percepito dai cittadini.

Essi entrano in azione soprattutto a notte fonda quando i vigili urbani non sono più in servizio e si occupano di monitorare la situazione e, in caso di necessità, di avvertire immediatamente le forze dell’ordine. Il servizio si svolge durante l’arco della settimana e non ha orari fissi, ovviamente per creare l’effetto sorpresa e scoraggiare possibili atti di vandalismo o teppismo.

Inoltre, compito dei volontari civici è anche quello di stazionare davanti alle scuole durante gli orari di entrata e di uscita, accompagnando i bambini che attraversano la strada; stazionare anche davanti all’ufficio postale durante i giorni di ritiro delle pensioni, eventualmente facendo opera di informazione sulla gente perché diffidi degli sconosciuti; presenziare sui mercati o sulle fiere, eventualmente stazionando nei luoghi di maggior concentrazione delle persone.

Inoltre, bisogna notare che i volontari civici non hanno niente a che fare con le ronde armate che intendono farsi giustizia da sole, qui abbiamo solo cittadini attivi, che perdono qualche ora di sonno per un bene comune: la sicurezza.

In allegato la scheda dettagliata dell’iniziativa.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento