una semplice sala messa a disposizione dal Comune acquista un valore sociale immenso
Rapporti sociali

Le donne dell ‘ albero

Un'esperienza di socializzazione che non finisce con l'estate

L ' Italia, a quanto dicono media e statistiche, è un paese sempre più vecchio, con una bassa natalità e un aumento delle aspettative di vita. Queste traiettorie disegnano il bisogno, sempre più impellente, di attivarsi per ideare nuovi luoghi di ritrovo, di interazione, di svago per fasce di età anche anziane. Luoghi diversi da quelli tradizionali, per stimolare esperienze nuove: luoghi per l ' incontro adatti alle esigenze dei 'nonni ' , alle loro aspettative, ai loro desideri e alla loro voglia di fare.

 

A Marzabotto (BO) tutto è iniziato
attorno ad un albero, per sfuggire il caldo dell'estate. Un albero come punto
di accoglienza per persone con voglia di chiacchierare e socializzare. Persone
che, cercando ancora di vivere i bei momenti trascorsi sotto le fronde
dell'albero, hanno scritto al Comune e hanno trovato risposta.

Il Comune ha trovato infatti un
luogo dove le persone possono riunirsi e passare il tempo insieme durante la
brutta stagione. Un ritrovo importante dove conoscere sport nuovi, dove fare
lavoretti utili alla comunità , dove progettare il futuro con eventi importanti,
dove aiutare chi ne ha bisogno con mercatini di beneficenza.

Una semplice sala messa a disposizione
acquista un valore immenso, conferito dalla possibilità data alle persone di
continuare ad incontrarsi e di sentirsi utili. Un luogo asciutto e riparato per
i mesi invernali, in attesa della bella stagione e della possibilità di tornare
sotto il famoso albero davanti al Municipio di Marzabotto, seduti sulle
panchine adiacenti riempiendo l'aria di chiacchiere e ricordi.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento