I genitori, semplici cittadini, si impegnano per salvare e migliorare una struttura pubblica.
Beni e attività culturali

I genitori narratori

Volontari per salvare la biblioteca

A Castiglione Chiavarese (GE) mamme e papà si improvvisano narratori in una ambiziosa iniziativa.

La piccola e preziosa biblioteca del paese oggi risulta priva di un catalogo aggiornato, di un programma e di un orario di apertura, ed è tenuta in vita solo da un volenteroso addetto.

I genitori volontari si sono impegnati ad aprire una volta al mese la biblioteca comunale, organizzando merende con lettura di favole per i bambini di tutte l’età .
Domenica 13 dicembre si è svolta la presentazione del progetto, i primi genitori volontari hanno organizzato uno spettacolo per bambini dai 3 anni in su, avvalendosi della collaborazione di un’attrice del luogo.

La rappresentazione era gratuita, con la possibilità di effettuare un’offerta libera: con il ricavato verranno acquistati nuovi libri per i bambini da destinare alla biblioteca comunale.

Questo piano dimostra la sensibilità dei genitori nei confronti della cultura, essi investono il loro tempo affinché tutti i bambini e adolescenti del paese possano beneficiare di una risorsa cosìpreziosa come la biblioteca.

E’ un’iniziativa di sussidiarietà : i genitori, semplici cittadini, si impegnano per salvare e migliorare una struttura pubblica in modo che ne possano godere tutti i piccoli cittadini e le loro famiglie.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento