Spaghetti, pomodoro e un sorriso a domicilio grazie ai soci della Coop
Rapporti sociali

Con i volontari Coop la spesa arriva a casa

Da un ' iniziativa dei soci Coop nasce un importante aiuto agli anziani

" Ausilio per la spesa " , un aiuto per gli anziani e le persone in difficoltà , compie, nel 2010, diciotto anni. Era infatti il 1992 quando, grazie ad un gruppo di soci della Coop di San Lazzaro di Savena (Bologna), è nato un importante progetto di solidarietà .

” Ausilio per la spesa ” è un progetto promosso da Coop Adriatica che da anni viene portato avanti grazie all’impegno di numerosi volontari, i quali dedicano il loro tempo libero alle persone anziane e non autosufficienti.

I volontari si occupano di fare la spesa per queste persone, solitamente impossibilitate ad uscire di casa per recarsi al supermercato; la spesa viene poi consegnata gratuitamente a domicilio grazie a furgoncini messi a disposizione da Coop.

Le persone bisognose di aiuto vengono segnalate a Coop dal Comune o dai Servizi sociali. Requisiti fondamentali per poter usufruire di questo servizio sono un’età superiore ai 75 anni e l’avere problemi di reddito. Sono incluse nel progetto anche famiglie con portatori di handicap o con disabilità temporanee.

I volontari si occupano di contattare settimanalmente le persone per sapere cosa desiderano acquistare al supermercato; la lista viene poi passata agli ” addetti alla spesa ” , i quali preparano i sacchetti con i prodotti e li consegnano a domicilio.

La consegna della spesa è poi anche un’occasione per fare compagnia agli anziani, che spesso non ricevono altre visite nell’arco della settimana, per dare loro un po’ di conforto o anche solo per fare una breve chiacchierata.

” Ausilio per la spesa ” è un progetto nato a Bologna che negli anni si è esteso prima a tutta l’Emilia Romagna e in seguito a Veneto, Marche e Abruzzo. Nelle diverse città l’iniziativa ha assunto caratteristiche diverse e all’iniziale modello del progetto si sono aggiunte altre forme di assistenza e di supporto alle persone anziane o in difficoltà .

Nelle Marche si sono sviluppati ” Ausilio per i farmaci ” che prevede la consegna di medicinali a domicilio (esclusivamente con ricetta medica) alle persone già aiutate da ” Ausilio per la spesa ” e ” Ausilio divertimento ” , con un gruppo di volontari che si reca, una volta al mese, in alcune case di riposo per intrattenere gli ospiti.

A Bologna, Venezia e Cesena, invece, grazie alla collaborazione delle biblioteche comunali e universitarie, è realizzato e sostenuto il progetto ” Ausilio per la cultura ” che prevede la consegna di libri e materiale multimediale alle persone in difficoltà .

Tutte le diverse forme di ” Ausilio ” sono supportate da enti locali e associazioni di volontariato presenti sul territorio, anche se il vero ” motore ” dell’iniziativa sono i volontari che, suddivisi tra le diverse Regioni, hanno quasi raggiunto le mille unità .



ALLEGATI (1):

Lascia un commento