L ' adozione di spazi verdi da parte dei volontari genovesi s ' ispira al principio di sussidiarietà
Vivibilità urbana

L ‘ autosilo verde

Il giardino recuperato dagli Amici del quartiere verde

Nel quartiere Lagaccio, a Genova, l ' associazione Amici del quartiere verde, ha adottato il tetto di un autosilo, presente nel quartiere, per trasformarlo in area verde.

In seguito ad una delibera del 24, il Comune di Genova ” riconosce l’impegno civile, sociale ed educativo dei cittadini che offrono parte del loro tempo libero alla collettività , operando in regime di volontariato attivo, nel campo della riqualificazione e manutenzione di aree verdi. In generale, attuando progetti, interventi, azioni a tutela dell’ambiente ” .

Dall’entrata in vigore della delibera i volontari dell’associazione Amici del quartiere verde sono impegnati nella maggior parte dei quartieri di Genova. A Lagaccio, i membri dell’associazione hanno adottato anche il tetto dell’autosilo.

L’adozione di spazi verdi da parte dei volontari genovesi s’ispira al principio di sussidiarietà , ed il loro lavoro diffonde i valori della cittadinanza attiva e della partecipazione.

I critici di queste iniziative sostengono che i volontari si appropriano di spazi pubblici, ignorando che questi progetti sono tappe di un percorso di cittadinanza attiva, che riconosce nel cittadino un soggetto portatore di valori e competenze che può contribuire attivamente a creare scelte responsabili legate ai problemi ambientali del territorio in cui abita.



Lascia un commento