Una sinergia per creare percorsi condivisi tra amministrazione e cittadini
Ambiente

Il bosco di tutti

Realtà pubbliche e private insieme per il verde della collettività

Il bosco di Porporana è un ' area boschiva Ferrarese alla cui gestione partecipano i cittadini e la pubblica amministrazione. La volontà di mantenere intatta la biodiversità della zona diventa conferma dell ' interesse dei cittadini per il loro patrimonio territoriale. Accanto alle attività ecologiche vengono proposte interventi educativi e informativi per i visitatori della zona verde.

L’area boschiva situata nella golena del Po rappresenta un interessante unicum per la biodiversità del territorio ferrarese, tanto da essere catalogata come snodo cruciale per la Rete ecologica provinciale che è entrata in vigore nel marzo del 29.

Data l’importanza del sito l’amministrazione comunale di Ferrara, attraverso il centro Idea (struttura comunale di educazione alla sostenibilità ), con la collaborazione di Area (Associazione per il recupero essenze autoctone), ha promosso varie attività volte alla manutenzione e alla cura del bosco come, ad esempio, la riqualificazione dei sentieri di accesso alla zona.

La particolarità delle attività è quella di non stravolgere l’armonia naturale creatasi negli anni tra fauna e flora, e ne è un esempio la volontà di non recuperare gli alberi caduti all’ interno della zona.

Le attività che caratterizzano l’ associazione Area sono più improntate alla salvaguardia della naturalità del luogo, alla realizzazione di sentieri di camminamento per ammirare la natura rinnovarsi giorno per giorno.

La gestione forestale, affidata dal comune di Ferrara ad Area, è resa possibile grazie ad una convenzione che, come conferma il Sig. Dario Valentini presidente dell’associazione, è stata stipulata due anni fa con grande soddisfazione per gli iscritti che, al momento, risultano essere circa una quarantina.

Il Comune interviene alla gestione e alla riqualificazione realizzata da Area sostenendo le spese economiche relative alle attività . Accanto alle attività di gestione vengono anche promossi interventi con percorsi didattici all’interno del bosco, usufruendo della volontà e della partecipazione dei cittadini.

Altre realtà locali del comune, infatti, come il Servizio ambiente, l’Agenzia informagiovani e il Museo di storia naturale di Ferrara stanno progettando molteplici interventi che coinvolgono la cittadinanza – fino ad ora molto presente specie nelle attività che coinvolgono i bambini – con interventi mirati alla gestione dell’area, in quanto struttura di riequilibrio ecologico, e accompagnate da progetti educativi, informativi e ambientali come la visita notturna al bosco per ammirare le lucciole e ascoltare musica.

Ciò che interessa moltissimo, sia all’amministrazione che ai residenti della comunità , è tramandare le tradizioni locali, la cultura e la storia del patrimonio territoriale come aspetti collegati trasversalmente con l’idea di sostenibilità ed ecocompatibilità delle attività .

Questi avvenimenti si dimostrano collante per la comunità , che sviluppa conoscenze e acquisisce informazioni volte alla capacità di tutelare un prezioso bene comune da tramandare alle generazioni future.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento