Tre questioni centrali: finanziamenti, sostenibilità , cambiamenti demografici.
Notizie

Il social housing si incontra a L’Aia

Il 13 e 14 ottobre il summit internazionale dell'edilizia sociale

I principali protagonisti di quella che è una realtà sempre più diffusa si sono dati appuntamento nella città olandese per l'International Social Housing Summit. Scopo della conferenza è condividere, pur nelle differenze che accompagnano le diverse esperienze nazionali, le migliori pratiche realizzate da ognuno. Scambiare informazioni vitali e risultati conseguiti. Individuare le sfide e i piani d'azione per il futuro.

Sotto il termine “social housing” – “an umbrella term”, lo definisce Wikipedia – trova posto una grande varietà di significati concreti che fanno riferimento ad altrettanti modelli di edilizia sociale realizzati in giro per il mondo. Un elemento comune, al di là delle varie declinazioni nazionali o regionali, può essere individuato nell’obiettivo di questa pratica: offrire una soluzione abitativa a chi non riesce a trovare un alloggio alle condizioni di mercato ed è tagliato fuori dalle politiche di edilizia pubblica.

In Italia si tende a dare al termine social housing (o “housing sociale”) un significato più circoscritto. Si fa riferimento, in particolare, a quegli interventi di politica abitativa, posti in essere da una amministrazione pubblica, che tentano di superare lo schema a senso unico, spesso assistenzialista e poco trasparente, che sta alla base dell’edilizia popolare tradizionale, operando un’integrazione con le politiche sociali attraverso il concorso di soggetti privati (banche, imprese, organizzazioni no profit e singoli cittadini).

Inutile dire che l’attuale situazione economica rende ancora più urgente la necessità di trovare soluzioni adeguate all’emergenza abitativa che, soprattutto nelle grandi città, raggiunge livelli preoccupanti. Non si tratta solo di situazioni di disagio individuale o famigliare, comunque meritevoli di attenzione e tutela. Il problema ha ormai dimensioni… sociali, appunto. Il quarto comma dell’articolo 118 della Costituzione è lì che attende di essere sfruttato appieno anche in questo ambito.

Intanto di social housing si discute a livello internazionale. Oltre 3 tra esponenti della società civile e rappresentanti politici si confronteranno al summit olandese a partire da tre questioni centrali, individuate dagli organizzatori: come finanziare il social housing; come renderlo sostenibile dal punto di vista ambientale; come può rispondere ai cambiamenti demografici in atto (programma completo).

Articoli correlati:
Housing sociale
Social housing e finanza a servizio del bene comune



Lascia un commento