Trento ospita l'appuntamento conclusivo del Prin il 25 e il 26 novembre 2010
Democrazia e democrazie

Ultima tappa per il Prin

Il 25 e il 26 novembre a Trento

Ultimo appuntamento per il Prin a Trento giovedì25 e venerdì26 novembre. Gregorio Arena, coordinatore nazionale del progetto, aprirà la prima giornata dei lavori. Tra i relatori Christian Iaione, caporedattore centrale Labsus e Fulvio Cortese, docente presso l ' Università di Trento e membro della redazione Labsus.

Una due giorni del Prin (Progetto di ricerca di interesse nazionale) dal titolo ” Federalismo come metodo di governo. Le regole della democrazia deliberativa e partecipativa ” in cui sul tavolo del dibattito vi saranno i temi legati allla democrazia deliberativa, al ruolo delle pubbliche amministrazioni, alla pianificazione urbanistica e si analizzeranno anche alcuni case study. Ricordiamo ai nostri lettori che Labsus ha dedicato un’apposita sezione al Prin, in cui sono state raccolte e documentate le varie fasi e tappe del progetto stesso e che continueremo ad aggiornare.

Prima giornata, giovedì25

Giovedì25 novembre a partire alle ore 15 è prevista l’introduzione ai lavori di Gregorio Arena, coordinatore nazionale del progetto, nonché Presidente di Labsus. A seguire Marco Bombardelli docente dell’Università di Trento che interverrà su ” Democrazia partecipativa e assetto policentrico dell’organizzazione amministrativa ” , prosegue Leopoldo Coen che riferirà sul tema ” Pianificazione urbanistica come archetipo della partecipazione strutturata, sarà la volta, poi, di Christian Iaione docente UniCusano e caporedattore centrale di Labsus, che discuterà su ” La localizzazione delle infrastrutture Localmente Indesiderate (ILI): dal procedimento amministrativo top-down al dialogo amministrativo bottom-up ” , successivamente interverrà Fulvio Cortese, docente presso l’Università di Trento e membro della redazione Labsus su ” Decisioni amministrative complesse e hard cases: la vicenda ‘Dal Molin’ ” , sarà , invece, Delia Ferri dell’Università di Verona ad introdurre ” Un case study in ambito comunitario: la partecipazione dei disabili nell’elaborazione della nuova European Disability Strategy ” , Sara Parolari e Elisabeth Alber dell’istituto per lo studio del Federalismo e del Regionalismo (Eurac, Bolzano) presenteranno, invece, la relazione su ” La partecipazione dei portatori dei saperi diffusi nel processo decisionale regionale: le politiche per l’Università , la ricerca e l’innovazione ” . La prima giornata si chiuderà con l’intervento di Marco Magri dell’Università di Ferrara, sul tema ” La rilevanza del formante sociale: l’interesse legittimo come ‘essere tra’ (diritto e dovere) ” .

Seconda giornata, venerdì26

La giornata conclusiva del Prin si aprirà alle ore 9 e a presiedere sarà Lorenza Carlassare, docente dell’Università di Padova. Sono previste le relazioni di Roberto Bin dell’Università di Ferrara sul tema ” Contro la governance: la partecipazione fra fatto e diritto ” , di Gianni De Martin della LUISS (Roma) su ” Nuove prospettive della cittadinanza e riflessi sulla democrazia partecipativa ” , di Fabrizio Fracchia dell’Università Bocconi di Milano sullo ” Sviluppo sostenibile: quale ruolo dell’amministrazione pubblica? ” e di Alessandra Valastro dell’Università di Perugia su ” La costruzione di un metodo di governo partecipato, fra garanzia dei diritti e qualità della democrazia: il ruolo strategico delle regioni ” . Infine Umberto Allegretti dell’Università di Firenze nonché membro del comitato scientifico di Labsus e Francesco Bilancia dell’Università di Chieti e Pescara discuteranno sugli interventi e i possibili sviluppi del progetto di ricerca.
Spetterà a Gregorio Arena, invece, chiudere la sessione dei lavori prevista per le 13.3 (consulta il programma dettagliato in allegato).



ALLEGATI (1):

Lascia un commento