Giornata dell'albero, Ministeri, Comuni e associazioni di volontariato insieme per la tutela del verde
Notizie

Giornata nazionale dell’albero

Un disegno di legge che promuove la cultura del verde

Il disegno di legge approvato il 22 ottobre 2010 dal Consiglio dei Ministri prevede l’istituzione della “Giornata nazionale dell’albero”. La Giornata, proposta dal Ministero dell’Ambiente, promuove manifestazioni e iniziative ambientaliste su tutto il territorio nazionale. Ministeri, Comuni e associazioni di volontariato insieme per l’ambiente.

Il 22 ottobre 21 il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani” che ha istituito la “Giornata nazionale dell’albero”, fissata al 21 novembre. Ogni anno, come previsto dal disegno di legge, la Giornata sarà incentrata su un diverso tema che, nella sua prima edizione, è stato la lotta al disboscamento illegale e alla prevenzione del fenomeno del dissesto idrogeologico.
“Con questo disegno di legge che istituisce la Giornata nazionale degli alberi”, ha affermato Stefania Prestigiacomo, Ministro dell’ambiente, “vogliamo promuovere la cultura del verde a 36 gradi: non solo la piantumazione, importante per la qualità dell’aria delle nostre città, per la riduzione dell’inquinamento acustico e per il risparmio energetico, ma anche l’educazione dei più piccoli e non alla conoscenza e al rispetto della natura.La creazione di un ambiente sostenibile per le prossime generazioni è un dovere di tutti e provvedimenti come questo vanno proprio nella direzione di raggiungere questo importante traguardo”.

Obiettivi

Il disegno di legge ha tra i suoi obiettivi quello di perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente, l’attuazione del protocollo di Kyoto e le politiche di riduzione delle emissioni di CO2, la prevenzione del dissesto idrologico e il miglioramento della qualità dell’aria, ma non solo.Altro obiettivo che si pone è quello di fornire ai giovani, soprattutto attraverso un coordinamento con le scuole, università ecc., conoscenze e spunti di riflessione al fine di promuovere il rispetto dell’ambiente e della natura nelle nuove generazioni.Inoltre il disegno di legge è mirato a stimolare l’effettiva realizzazione dell’obbligo per ogni Comune di provvedere a piantare un albero per ogni nuovo nato, in particolar modo abbreviando i tempi di esecuzione della messa in pratica dell’obbligo da 12 mesi a 9 giorni.Infine, oltre ad incentivare la destinazione ad aree verdi di zone adiacenti a esercizi pubblici tramite esonero dalla tassa per l’occupazione di spazi pubblici, il decreto interviene sulla disciplina dei contratti di sponsorizzazione e degli accordi di collaborazione stipulati dalle pubbliche amministrazioni.

Iniziative

Le iniziative principali previste per la Giornata sono: la piantumazione di 5 alberi, forniti dal Ministero e dal Corpo Forestale, nei cortili delle prime 5 scuole che aderiscono alla Giornata, manifestazioni e iniziative (visite guidate nei parchi, distribuzione di alberelli ecc.) organizzate tramite la collaborazione tra Comuni e istituti scolastici,coadiuvati anche da volontari aderenti ad associazioni nazionali e locali, iniziative nelle scuole e nelle università per promuovere la conoscenza e il rispetto della natura.Fulcro della prima Giornata, alla quale hanno partecipato più di 55 Comuni e più di 75 scuole, è stato la piantumazione in contemporanea, in ogni comune aderente all’iniziativa, di un numero di alberi proporzionale ai nati nella fascia di appartenenza del singolo Comune sulla base della popolazione residente, promossa dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con le regioni, l’ANCI, l’UNCEM, il Corpo Forestale dello Stato,il Ministero dell’Istruzione e il Ministero delle Politiche agricole.

“L’Albero Maestro”

Ulteriore iniziativa, prevista in occasione della Giornata, è il bando del concorso “L’Albero Maestro” dedicato a tutte le scuole.Il concorso consiste nella realizzazione di una sorta di “inchiesta” giornalistica, documentario, articoli con disegni e fotografie sul ruolo del verde nel territorio di appartenenza delle scuole e sull’importanza dell’albero per la vita dell’uomo e per l’ecosistema.
La Giornata promuove la conoscenza e il rispetto della natura, mezzi necessari a rendere i cittadini, soprattutto delle nuove generazioni, consapevoli dell’importanza della protezione e della valorizzazione dell’ambiente ed a spronare gli stessi a partecipare attivamente per il raggiungimento di questi obbiettivi.



Lascia un commento