Il professor Arena parlerà della "nuova sussidiarietà " intesa da Benedetto XVI nell'enciclica Caritas in Veritate
Interventi

Sussidiarietà a Mazara del Vallo

A Mazara del Vallo per comprendere l'enciclica "Caritas in Veritate"

Sabato 19 febbraio, alle ore 16.30, si è tenuta a Mazara del Vallo (Trapani), presso l'Aula Magna del Seminario Vescovile e a cura dell'"Ufficio per i problemi sociali e il lavoro, Giustizia e pace, Salvaguardia del creato", il primo incontro di un ciclo organizzato dalla Diocesi per comprendere l'enciclica papale "Caritas in Veritate: poliarchia e sussidiarietà vie dello sviluppo". Tra i relatori figurava Gregorio Arena, presidente di Labsus, con una relazione dal titolo "Una nuova sussidiarietà di Benedetto XVI?".

Sabato 19 febbraio 211, a partire dalle 16:3, si è tenuto a Mazara del Vallo (TP) presso l’Aula Magna del Seminario Vescovile, il primo incontro sull’enciclica ” Caritas in veritate ” , a cura della Diocesi.

La conferenza, che si intitola ” Poliarchia e sussidiarietà vie dello sviluppo ” , è stata introdotta dal Direttore dell’Ufficio, Don Edoardo Bonacasa, che ha presentato il ciclo di dibattiti e gli ospiti presenti.

Ad aprire i lavori, Gregorio Arena, presidente di Labsus e professore ordinario presso l’Università di Trento. In qualità di primo relatore, il presidente di Labsus ha analizzato l’enciclica di Papa Benedetto XVI per comprendere se, in essa, venga tracciata una nuova via della sussidiarietà . Nel testo dell’enciclica, infatti, si valorizza l’autonomia dei ” corpi intermedi ” e si definisce la sussidiarietà come ” l’antidoto più efficace contro ogni forma di assistenzialismo paternalista ” , adatta ad umanizzare la globalizzazione.
L’intervento del professore Arena ha fornito un’interessante interpretazione delle parole del Santo Padre e della portata del riferimento, contenuto nell’enciclica, al concetto di sussidiarietà .

Il secondo relatore dell’incontro era Flavio Felice, professore straordinario presso la Pontificia Università Lateranense e Presidente del Centro Studi Tocqueville – Acton. Questi ha presentato una relazione su ” Le ragioni della poliarchia ” .

Il dibattito è stato moderato da Antonino Ingoglia, professore associato presso l’Università di Palermo. Ha concluso i lavoro un intervento di S. E. Mons. Domenico Mogavero, Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo.



Lascia un commento