Moltissime situazioni vedono, in vacanza, la carta protagonista delle nostre giornate
Sostenibilità

La differenziata non va in vacanza

Pratiche sostenibili sotto l'ombrellone

I dati del 16 ° rapporto Comieco rilevano un andamento positivo riguardo alle pratiche di raccolta differenziata, riciclo e recupero messe in atto nel nostro Paese. I benefici economici, ambientali e sociali che si traggono dal corretto smaltimento dei rifiuti devono indurci a non dimenticare che è possibile porre in essere comportamenti sostenibili anche quando si è in vacanza.



Recupero di carta e cartone

Un fenomeno altamente positivo emerge dalla lettura del rapporto: la raccolta differenziata di carta e cartone, di cui Comieco si occupa nello specifico, nel 21 è giunta 3,7 milioni di tonnellate con una crescita del 2 percento rispetto all’anno precedente. Tali ottimi risultati tuttavia trovano una ben specifica localizzazione in quanto la crescita è concentrata sostanzialmente nel nord del Paese, in modo particolare in Friuli Venezia Giulia, Liguria ed Emilia Romagna e proprio quest’ultima vanta le percentuali più elevate tanto da vedersi assegnato il titolo di regina del riciclo di carta e cartone. Situazione differente è quella che si presenta al sud ed al centro dove la raccolta è ferma e talora si riduce; per trovare una soluzione a queste carenze è necessario incrementare la collaborazione con i comuni affinché la rete del riciclo sia stabilizzata e potenziata in alcuni casi.

Differenziare in spiaggia

Potrebbe sembrare strano ma i dati riguardo alla raccolta differenziata potrebbero essere notevolmente migliorati proprio nel periodo estivo qualora i comuni si impegnassero a promuovere delle efficienti campagne di sensibilizzazione alle pratiche sostenibili. Comieco spiega come smaltire correttamente in spiaggia sia molto facile ed allo stesso tempo gratificante. L’importante è fare attenzione alle occasioni in cui si viene a contatto con il materiale cartaceo e ricordare di smaltirlo nel modo corretto: giornali, buste, sacchetti, bottiglie e molti altri oggetti gettati in spiaggia. In Emilia Romagna il gruppo HERA ha dato impulso a differenti progetti volti ad agevolare la differenziazione: 26 contenitori sono stati collocati presso le spiagge del ravennate col fin di aiutare i turisti ad effettuare lo smaltimento. Presso ogni stabilimento i vacanzieri possono trovare un cartello, anche in lingua inglese, che indica cosa, come ed in quale contenitore smaltire i rifiuti ed incontrare alcuni operatori che si impegnano a spiegare ai più piccoli come funziona e perché è importante la raccolta differenziata.

Promuovere la sostenibilità

La spiaggia d’estate costituisce un centro di aggregazione, un punto d’incontro, e proprio per questo in essa vanno incentivati comportamenti virtuosi. Sostenere la differenziata è un messaggio importante che gli stessi imprenditori balneari rivolgono ai turisti in quanto lasciano intendere che amano profondamente il loro territorio e che sono ben consapevoli della ricchezza del patrimonio ambientale il quale va ben tutelato. Affinché la responsabilizzazione nei confronti del corretto smaltimento dei rifiuti cresca continuamente è necessario effettuare delle perenni campagne d’informazione. Raccogliere e riciclare ha impatti positivi per l’intera collettività non solo economici, ma anche ambientali e sociali: crea occupazione, preserva l’ambiente, valorizza le materie prime seconde. Tutti i cittadini devono rendersi conto che raccolta e riciclo sono strategici per il Paese e vanno sostenuti soprattutto in questo grave periodo di crisi economica in quanto essi permettono al paese di sostenere l’industria nazionale evitando cospicue importazioni di materie prime dall’estero e contribuendo positivamente alla bilancia commerciale italiana.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento