La figura dell'ecogiurista è essenziale per affrontare in modo organico e costruttivo i problemi ambientali
Notizie

Master in Diritto dell’ambiente alla Sapienza

Da gennaio le lezioni alla facoltà di giurisprudenza

La facoltà di Giurisprudenza "La Sapienza" ha organizzato un Master di secondo livello in Diritto dell'ambiente che avrà inizio a gennaio 2012 con durata di un anno accademico. Rivolto a tutti coloro che sono in possesso di una laurea specialistica (o quadriennale per i laureati della precedente normativa), prevede un minimo di quindici posti e un massimo di cinquanta.

Di fronte a una generale visione del tema dell’ambiente molto frammentaria, il Master diretto da Cesare Pirelli, ordinario dell’Università “La Sapienza”, si propone di offrire un quadro organico e chiaro in materia di tutela e regolamentazione ambientale, in vista della formazione di quella figura professionale specializzata che oggi si identifica con il termine di ecogiurista. In particolare si vogliono fornire agli operatori del settore quegli strumenti giuridico-istituzionali essenziali per affrontare la complicata interazione tra normativa nazionale, comunitaria e internazionale. Per questo il Master prevede, oltre alle lezioni obbligatorie, che si terranno il giovedìe il venerdìdalle 14 alle 19 nell’Aula VII di giurisprudenza, anche esercitazioni integrative, conferenze e seminari di approfondimento. Grazie alla trattazione di casi pratici, secondo il metodo cases and questions, l’approccio interattivo alla materia è garantito, in modo tale da mettere a disposizione dei frequentanti un modello di lavoro nel quale confluiscono e cooperano diverse competenze.

Al termine, il Master permetterà il conseguimento di sessanta crediti formativi (CFU), con l’eventuale inserimento, per gli allievi più meritevoli e inoccupati, in stage presso amministrazioni pubbliche e imprese private. Esso è inoltre accreditato presso l’Ordine degli Avvocati di Roma, il quale gli riconosce ventiquattro crediti formativi ai fini dell’aggiornamento professionale. La quota d’iscrizione è di tremila euro. Per le altre informazioni consultare il bando.

Labsus sarà presente alla prolusione del corso che si terrà martedì6 dicembre, alle 17,3 in Sala lauree della facoltà di Giurisprudenza con Giulio Sapelli, ordinario di storia economica all’Università di Milano.



Lascia un commento