fbpx

Il salto di qualità  atteso risiede in una partecipazione che, da parte dei protagonisti, non si accontenta di rappresentare istanze cristallizzate e non negoziabili
Labsus Papers

Decidere con i cittadini

L'analisi di Pizzolato sulle linee guida del terzo settore

 L'Agenzia per il terzo settore ha recentemente adottato " Le linee guida sulla definizione di criteri e di modelli per la partecipazione del Terzo settore alla determinazione delle politiche pubbliche a livello locale".

Si tratta di un testo teso a far conoscere quei modelli virtuosi tra pubblica amministrazione e terzo settore che sempre più si sono sviluppati negli ultimi anni. Una sorta di tracciato, di via, su cui dovrebbero crescere sempre più i concetti di democrazia deliberativa e di sussidiarietà .

 

Nel Labsus Paper N.25, Pizzolato analizza e commenta il testo alla luce del rapporto tra questi concetti e la democrazia rappresentativa, mettendo in evidenza uno dei nodi principali che riguarda l’affermazione di questi principi nel nostro ordinamento. Il rischio, infatti, è quello di creare una sorta di ” rappresentanza ” anche nel mondo del terzo settore, invece di aprire realmente il processo decisionale al maggior numero possibile di cittadini.

 

Secondo Pizzolato ” il salto di qualità  atteso risiede infatti in una partecipazione che, da parte dei protagonisti, non si accontenta di un ‘rappresentare’ istanze cristallizzate e ‘non negoziabili’, espressive dei convincimenti elaborati e sentiti dai mondi vitali di riferimento, ma che accetta di entrare in una logica di confronto/scambio di argomenti finalizzato a delineare una decisione più razionale e condivisa, perché inclusiva di un maggior numero di punti di vista ” .

 

Valori come la sussidiarietà , la democrazia deliberativa e partecipativa non costituiscono solo le basi per un miglioramento delle pratiche della pubblica amministrazione ma anche del cosiddetto ” capitale sociale ” . Per questo motivo infine, l’autore suggerisce di privilegiare nelle pratiche che coinvolgano pubblica amministrazione e tezo settore quelle realtà  che hanno un forte e concreto radicamento nel territorio, ” piuttosto che realtà  associative assai strutturate ma prive di radicamento territoriale, oppure soggetti meramente rivendicativi ” .

 

Citazione suggerita:

Pizzolato, Decidere con i cittadini: nota a proposito delle linee guda dell’Agenzia per il terzo settore, in Labsus Paper (212), Paper N.25



ALLEGATI (1):

Lascia un commento