Un floreale ponte ideale tra due generazioni
Notizie

Bologna, tra primule e senso civico

Un ponte tra due generazioni

bimbi_che_annaffiano_3_800x600Bologna accoglie l'arrivo della stagione primaverile: anziani e bambini si uniscono per costruire assieme una città più bella ed accogliente.

Lo scorso 19 marzo bambini e nonni si sono dati appuntamento nei giardini della scuola Anna Frank e del centro sociale Ruozi per rendere più gradevoli gli spazi verdi che circondano i due edifici. Si tratta di un regalo ricco di valore simbolico fatto dagli anziani del centro ai piccoli allievi della scuola: in vista dell’imminente arrivo della stagione primaverile, si è voluto creare un bordo fiorito lungo tutto il percorso che collega l’edificio scolastico al centro sociale: un floreale ponte ideale tra due generazioni.

Anziani e bambini si prenderanno cura settimanalmente delle cinquanta primule piantate nel giardino, con l’aiuto di tutti coloro che vorranno prendere parte a questa iniziativa che mira a far fiorire non solo piante ma anche un nuovo modo di intendere le relazioni tra generazioni diverse attraverso la valorizzazione dell’ambiente. Ne deriverà indubbiamente un’esperienza di grande arricchimento reciproco.

L’azione – alla quale ha partecipato Angela Amadori, Presidente del Centro sociale Ruozi – fa parte del progetto “La città civile”, iniziativa che mira a raccogliere le energie di quella Bologna virtuosa che quotidianamente si impegna a favore della comunità e dell’ambiente urbano.

Questa esperienza si inserisce all’interno di un contesto nazionale che ha registrato negli ultimi anni un forte ritorno dell’interesse per la cura e la valorizzazione dei beni comuni. Lo scorso dicembre Labsus è riuscito ad elaborare – attraverso il progetto “Rock your School” – un efficace modello empirico che, applicando il principio di sussidiarietà orizzontale proprio nel microcosmo scolastico, mira a rendere dovunque replicabili esperienze come quelle di Bologna, da indirizzarsi soprattutto alle giovani generazioni.



Lascia un commento