19 aprile, ore 13.00 - 15.00, Facoltà di Scienze Politiche. In cortile
Partecipazione

Guerilla Gardening di primavera alla Sapienza

Il 19 aprile la III edizione di Guerilla Gardening nel cortile della Facoltà di Scienze Politiche

guerrilla


Il 19 aprile una speciale Festa di Primavera si terrà nel cortile della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università La Sapienza di Roma: due ore di Guerrilla Gardening, dalle 13.00 alle 15.00, per portare più verde e più fiori negli spazi esterni della Facoltà . Tra gli organizzatori, la professoressa Maria Cristina Marchetti, caporedattore della sezione Documenti di labsus.org.

Giardinieri sovversivi per un giorno

Giardinieri sovversivi per un giorno saranno professori, studenti, amministrativi e chiunque voglia aggiungersi a questa sessione di giardinaggio molto speciale. Gli organizzatori di questa terza edizione di Guerilla Gardening universitario spiegano così l’essenza dell’iniziativa: “I giardinieri sovversivi fanno cose semplici: trasformano in aiuole fiorite spazi pubblici lasciati al degrado. L’azione è illegale ma le armi sono tulipani, girasoli, campanule e la piccola guerra è piuttosto disobbedienza civile. Puliscono, seminano, curano. Amano la loro città e reagiscono alla sottrazione di spazi verdi, alla speculazione coltivando fiori e relazioni umane. Rigenerano il mondo già da oggi e con il loro lavoro contribuiscono a creare quel cambiamento mondiale che in milioni vogliono”. Così, nello specifico, a essere pulite, seminate, curate in vista della primavera (che con un po’ in ritardo sta arrivando) saranno le aiuole che circondano la Facoltà di Scienze Politiche della centralissima Università La Sapienza di Roma.

Per maggiori info

Per chi intendesse partecipare e per chiunque volesse maggiori informazioni sul Guerrilla Gardening del 19 aprile, dalle 13. alle 15. nel cortile della Facoltà di Scienze Politiche, Università La Sapienza, segnaliamo la pagina dedicata su Facebook.

A tutti i giardinieri sovversivi, accademici e non, buon lavoro!



Lascia un commento