Quali sfide e quali trasformazioni dovrà affrontare il Terzo Settore in Italia nei prossimi anni?
Notizie

Nuovi orizzonti per il Terzo Settore

Un seminario organizzato dall ' Università di Bologna

logo_uni_bolognaIl Dottorato di Ricerca in Sociologia dell ' Università di Bologna e il Ceposs (Centro studi di politica sociale e sociologia sanitaria diretto dal Prof. P. Donati) del Dipartimento di Sociologia " A. Ardigò " , organizzano una giornata seminariale sul tema: " Nuovi orizzonti per il Terzo Settore: partnership, valore sociale aggiunto e beni relazionali " . L ' appuntamento è per giovedì19 aprile alla Facoltà di Scienze Politiche dell ' Università di Bologna, aula del Dipartimento di Sociologia, I piano.

Quali sfide e quali trasformazioni dovrà affrontare il Terzo Settore in Italia nei prossimi anni, anche alla luce della crisi economica?
In quale direzione si orienterà il rapporto tra organizzazioni del Terzo Settore e pubblica amministrazione?
Come stanno evolvendo le modalità di finanziamento e di gestione di queste organizzazioni?
Queste sono alcune delle tematiche che i partecipanti all’incontro bolognese approfondiranno, al tavolo di discussione interverrà anche il Presidente di Labsus Gregorio Arena.

In passato abbiamo recensito il testo ” Sussidiarietà e Terzo Settore ” di Manuela Consito, in cui l’autrice affronta il tema dell’impresa sociale e le interazioni con il principio di sussidiarietà : ” La sussidiarietà non pone in posizione antinomica i rapporti tra pubblico e privato, pertanto, la stessa contrapposizione tra Stato e mercato costituisce un falso problema ” .

Interessante a tal proposito anche l’analisi delle ” Linee guida sulla definizione di criteri e di modelli per la partecipazione del terzo settore alla determinazione delle politiche pubbliche a livello locale ” (pubblicate dall’Agenzia per il Terzo Settore) dove il Terzo Settore viene descritto come “una delle più chiare espressioni delle capacità auto-organizzative della società “.

Nel dettaglio il programma dell’evento:

Ore 10,00: Nuovi orizzonti e strumenti per il Terzo settore
Saluti del Direttore del Dipartimento di Sociologia “A. Ardigò”
Presiede e introduce i lavori: Stefano Zamagni, Università di Bologna

Relazioni:
– L’orizzonte europeo del Terzo settore come possibile fattore di crisi, Ivo Colozzi
– Le partnership nei servizi alla persona: i Distretti Famiglia del Trentino, Matteo Orlandini
– Beni relazionali e valore sociale aggiunto nei servizi di, con e per la famiglia, Riccardo Prandini
– Il valore sociale aggiunto della cooperazione sociale e del volontariato che erogano servizi alla persona, Andrea Bassi
– La rete fra enti pubblici, aziende e Terzo settore nella conciliazione lavoro-famiglia: due studi di caso, Elena Macchioni
– La rete dei centri sociali per anziani di Bologna, Luca Martignani

Ore 12,30: Dibattito

Ore 14,30: Il futuro del Terzo Settore in Italia: quale partnership per quale valore sociale aggiunto?

Presiede e apre la tavola rotonda: Pierpaolo Donati, Università di Bologna

Partecipano:
Gregorio Arena, Università di Trento e Presidente di Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà
Alberto Alberani, Responsabile Legacoop Sociali Emilia Romagna
Monica Poletto, Presidente Cdo Opere Sociali
Giuseppe Guerini, Presidente Federsolidarietà
Luciano Malfer, Agenzia Famiglia Provincia Autonoma di Trento

Ore 17,00: Dibattito

Ore 17,30: Chiusura lavori



Lascia un commento