Rotterdam: un esempio di cittadini attivi
Notizie

I make Rotterdam

A Rotterdam i cittadini si impegnano per la loro comunità con la costruzione di un ponte ecosostenibile.

imakerotterdamIn Olanda, i cittadini si sono riuniti e mobilizzati per risolvere un problema comune: la viabilità . Cosìnasce il progetto "I make Rotterdam", con il quale si realizzerà la costruzione di un ponte pedonale che riunisce le due estremità della città .

Creare una città sostenibile, in cui è facile muoversi? Oggi si può. A testimoniarlo è l’iniziativa portata avanti in Olanda, precisamente a Rotterdam. I cittadini, avendo preso coscienza di un problema, si sono aggregati cercando di trovare una soluzione adeguata. Cosìnasce il progetto “I make Rotterdam“. Il primo step è quello di individuare il comune disagio da risolvere, poi vengono proposti diversi progetti e in fine con un sistema di votazioni viene scelto quello più adeguato da portare avanti. In questo modo diviene semplice per i cittadini associarsi per porre rimedio ad alcune dinamiche che a volte risultano irrisolvibili. Prendono cosìpiù facilmente coscienza del problema, e soprattutto vengono fuori nuove idee e proposte per la comunità . La filosofia dietro al progetto di Rotterdam è proprio questa. Sensibilizzarsi di un disagio comune esporlo e sopra ogni cosa realizzare insieme un rimedio. I cittadini fanno affidamento l’uno con l’altro, si rendono conto del fatto che alcune problematiche sono condivise e possono essere risolte.

Rotterdam e il problema della mobilità

L’attuale iniziativa portata avanti dai cittadini olandesi riguarda la creazione di una città più sostenibile, in cui diviene più facile muoversi evitando l’utilizzo di macchine e mezzi pubblici, rendendo il centro urbano più accessibile. Un progetto che arriva dal basso quindi, nato per reagire a un disagio comune anche alle altre cittadine europee, in cui con un sistema di crowdsourcing si è posta una soluzione. Con una votazione i cittadini hanno avuto la possibilità di scegliere tra le proposte una da realizzare. Quella vincente riguarda la creazione di un ponte pedonale il quale riunirà le due estremità della città . La costruzione dell’opera verrà sovvenzionata tramite il crowdfunding, ovvero tramite delle donazioni da parte dei cittadini. Questi potranno contribuire in maniera differente, da piccole somme fino a una di 1.25 euro. La particolarità di queste donazione è che ogni cifra corrisponde a una parte specifica della struttura del ponte. Con 25 euro per esempio si contribuisce a una semplice asse fino a cifre più alte con cui si acquista un intero pilastro.

Luchtsingel: il ponte creato dai cittadini per i cittadini

Per incentivare i cittadini alla donazione si è deciso di dare la possibilità di personalizzare i propri acquisti. Uno stimolo questo anche alla fantasia degli acquirenti che potranno semplicemente firmare le travi, oppure inserire frasi o citazioni a loro piacimento. Il nome del ponte sarà Luchtsingel, questo riunirà precisamente il cuore degli affari di Rotterdam il Central district con l’Hofbogen, la linea ferroviaria leggera che si dirige verso i quartieri del nord. La costruzione del Luchsingel è già in opera, e prosegue con l’aumento delle donazione. Un esempio, dato dalla città di Rotterdam, per cui si nota come la cittadinanza attiva può fare la differenza.



Lascia un commento