Un concorso aperto alla cittadinanza che punta a raccogliere idee e suggerimenti per riprogettare il lungomare
Notizie

#Lungomareliberato

Valorizzazione di spazi urbani a Napoli

aashowNextPhotoTutto è iniziato lo scorso 9 aprile quando più di 250mila persone hanno invaso via Caracciolo e la Villa Comunale. Quel giorno il sindaco Luigi de Magistris disse: "Lasciamo tutto così". Ora il Comune di Napoli chiede suggerimenti, idee e proposte ai cittadini.

Il lungomare è stato liberato dalle auto da nemmeno due settimane ma il centro di Napoli sembra già avere un nuovo volto: il sole, il rumore delle onde, le vele all’orizzonte e molta, moltissima gente in strada tra biciclette e passeggini.

“Quel giorno ho deciso che il lungomare l’avrei lasciato così- dice il sindaco Luigi de Magistris – ho chiamato l’assessore alla Mobilità Anna Donati e le ho detto: Studiamo il sistema ma lasciamo tutto cosìcom’è. Non torniamo indietro”.

Il provvedimento ha però suscitato la protesta dei ristoratori e dei commercianti della zona, che denunciano un calo degli affari dovuto alla poca accessibilità nella Ztl, il cui transito è riservato ai soli residenti. I cittadini possono però raggiungere facilmente il lungomare attraverso i mezzi pubblici o lasciando le proprie automobili nei garage messi a disposizione appena fuori dalla zona a traffico limitato. A Palazzo San Giacomo si sta tuttavia cercando di offrire una risposta adeguata alle richieste dei commercianti.

“I napoletani devono abituarsi, via Caracciolo è uno spettacolo – sostiene l’assessore Anna Donati – con l’estate lo sarà ancora di più, diventerà il centro di eventi. Cosìi cittadini potranno riappropriarsene e goderne. E’ in corso la risistemazione della strada, presto arriveranno qui anche i lavori della pista ciclabile. Da viale Augusto stanno avanzando, realizzeremo una corsia”.

#Lungomareliberato


Occorre ora trovare una soluzione definitiva per rendere stabile la pedonalizzazione di ben cinque chilometri e mezzo di strada, da Mergellina a piazza Municipio. Il sindaco de Magistris chiede però l’ausilio di cittadini e imprenditori. Il sito del Comune di Napoli ha infatti lanciato negli scorsi giorni un concorso aperto a tutti, mirante a raccogliere idee, suggerimenti e proposte che aiutino la Giunta a riprogettare il lungomare.

Un’iniziativa che punta sulla collaborazione tra cittadini e commercianti, all’insegna della mobilità , dell’ambiente, della sostenibilità , della cultura e del turismo. Il progetto migliore sarà realizzato entro l’estate. Sono inoltre previsti fino a settembre spettacoli, iniziative e animazioni su un lungomare “liberato” e pedonalizzato.

Grazie a twitter è possibile segnalare tutte le foto scattate sul lungomare inserendo le hashtag #lungomareliberato e #quidoveilmareluccica. Ogni settimana saranno pubblicate sul sito www.lungomareliberato.it.

Per ulteriori informazioni: info@lungomareliberato.it



Lascia un commento