I regolamenti per i writer trasformano un fenomeno di degrado urbano in una risorsa per la città
Diritto

Regolamenti arte muraria: panoramica nazionale

logo_writerNella nostra analisi dei regolamenti comunali per la disciplina dell'arte muraria dei writers abbiamo preso come esempi i regolamenti adottati a Bra in provincia di Cuneo e quello adottato nella città di Prato. Ora cercheremo di illustrare in una panoramica nazionale i punti in comuni e gli aspetti fondamenti dei regolamenti per l'arte muraria adottati in tutta Italia, dal nord a sud, negli ultimi mesi anche nei comuni di Padova e Bari. I regolamenti adottati trasformano quello che solitamente è indicato come un fenomeno di degrado e abbandono urbano tipico delle periferie come una risorsa per la città , uno strumento di recupero sociale ed educazione civica.

Tutti i regolamenti per la disciplina per l’arte muraria presentano elementi comuni che vogliamo elencare per la costruzione di un regolamento tipo da poter adottare in un qualsiasi comuna italiano.

Caratteristiche principali dei regolamenti per l’arte muraria

  • Gli spazi adibiti per l’arte muraria vengono prescelti dall’amministrazione comunale indicando vie e muri messi a disposizione;
  • oltre ai muri artistici vengono scelti anche dei muri definiti “palestra” dove gli artisti urbani possono esercitare la propria arte condividendo gli spazi a disposizione con tutti gli artisti locali;
  • a poter far domanda di realizzazione di un murale possono essere singoli cittadini o le cosiddette “crew” ovvero gruppi di strada che spesso si contendono tra di loro i muri e di cui ne viene regolarizzata l’attività . In alcuni casi anche le scuole possono farsi carico della realizzazione delle opere murarie;
  • gli artisti di strada che fanno domanda di utilizzare i muri comunali sono tutti dodati di apposito tesserino o patentino che attesta l’autorizzazione comunale ottenuta da mostrare in caso di eventuali controlli;
  • la concessione alla realizzazione dei murales è sempre temporanea come temporanea è la durata delle opere artistiche nel vero spirito della street art che nasce sul momento per non essere permanente;
  • i writers sono chiamati anche alla manutenzione della loro opera nel periodo di permanenza e a mantenere la pulizia del luogo dove si trova il “loro” muro;
  • delle opere si deve presentare a seconda dei cosa o un bozzetto pre-realizzazione o una fotografia per poter poi realizzare un apposito archivio comunale, solitamente poi le fotografie e i bozzetti vengono utilizzate per l’organizzazione di apposite mostre ad hoc;
  • tutte le opere devono rispettare il buon costume, non contenere contrassegni politici o commerciali, non incitare a odio e violenza;
  • i vigili urbani hanno possibilità di controllo delle attività svolte dai writer autorizzati, nel caso di mancato rispetto delle regole più essere prevista una sanzione pecuniara.


ALLEGATI (1):

Lascia un commento