I cittadini si riuniscono per ripulire le città dalla spazzatura, imparando a prendersi cura e a riappropriarsi degli spazi comuni.
Notizie

I cittadini fanno piazza pulita

Si diffondono le iniziative spontanee per la cura dei beni comuni

In tutta Italia crescono i momenti di riappropriazione degli spazi comuni da parte dei cittadini, attraverso la riqualificazione hand made di piazze, giardini e aiuole. Poco più di un anno fa un gruppo di ragazzi napoletani decisero di fare qualcosa per la propria città , invasa dai rifiuti. Con l'aiuto di Facebook si diedero appuntamento a Piazza Bellini muniti di sacchi per la spazzatura e tutto il necessario per riportarla al suo splendore.

Il movimento internazionale Let’s do it! World’s clean up 212, al quale l’iniziativa CleaNap -Piazza Pulita si è unita, ha reclutato volontari da tutto il mondo allo scopo di organizzare giornate di sensibilizzazione su stili di vita ecosostenibili. I comuni cittadini si riuniscono per ripulire le città dalla spazzatura, imparando a prendersi cura e a riappropriarsi degli spazi comuni.

A Milano, l’iniziativa è stata presa da un gruppo di pensionati rimasti in città durante l’estate a salvaguardare il piccolo polmone verde di Piazza Gerusalemme. Per evitare che il caldo segnasse il destino degli alberi appena piantati, hanno deciso di utilizzare l’acqua della vicina fontanella pubblica per annaffiarli.

A Napoli e Milano c’è chi si prende cura delle piccole aiuole vicino al luogo di lavoro o alla propria abitazione. Questi piccoli gesti di sussidiarietà quotidiana sono la dimostrazione del grande potenziale rappresentato dal senso civico di privati cittadini, che spontaneamente decidono di dedicare una parte del loro tempo per migliorare la vivibilità della propria città .

E tu hai assistito ad episodi come questi? Scrivici su Facebook o all’indirizzo email contatti@labsus.org



Lascia un commento