Giovani per i beni pubblici e Giovani per il sociale: i due bandi del Governo per le regioni obiettivo convergenza
Notizie

Due bandi del governo per i giovani del Sud

Valorizzare i beni comuni e la coesione sociale

giovaniIl Governo promuove i bandi tematici: "Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici" e "Giovani per il sociale" al fine di favorire la coesione sociale ed economica delle aree delle Regioni obiettivo convergenza. I destinatari del bando sono giovani under 35 del Sud Italia che potranno presentare idee e progetti per la cura e la valorizzazione dei beni comuni e il miglioramento dei servizi.

I ministri per la Coesione territoriale e la Cooperazione internazionale e l’Integrazione Fabrizio Barca e Andrea Riccardi, hanno presentato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi il progetto “Giovani del no profit per lo sviluppo del Mezzogiorno“. L’iniziativa punta a sostenere i progetti del mondo del privato sociale con l’obiettivo di rafforzare la coesione socio-economica delle regioni del Sud, nello specifico delle Regioni obiettivo convergenza, ovvero: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
Prevista dal Piano di azione e coesione (Pac) l’iniziativa del Governo si articola in due bandi tematici: “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, che ha l’obiettivo di sostenere il recupero di spazi comuni al fine di restituirli al territorio, favorendo cosìl’imprenditoria giovanile e l’occupazione sociale, e “Giovani per il sociale”, che è volto a favorire l’inclusione sociale, il coinvolgimento e il sostegno di giovani in condizioni di disagio, con l’obiettivo di promuovere la cittadinanza attiva e la solidarietà , si legge nel comunicato stampa.
I destinatari del bando sono giovani under 35 del Sud Italia che – attraverso associazioni di volontariato e privato sociale, cooperative ed enti senza scopo di lucro – potranno proporre idee per la valorizzazione di beni pubblici e l’ampliamento della loro fruizione (ad esempio il recupero del territorio, del patrimonio culturale e dell’ambiente) e il miglioramento dell’offerta di servizi collettivi (come iniziative volte alla diffusione della legalità tra i giovani e la riduzione della dispersione scolastica).
Obiettivo è quello di dare impulso alla nascita di una rete di soggetti attivi in grado di interpretare i bisogni e le necessità del territorio traducendoli in idee e progetti concreti e sostenibili per favorire la valorizzazione e cura dei beni comuni nonché la coesione sociale e lo sviluppo delle aree maggiormente bisognose del Mezzogiorno.

Info e Bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”

Info e Bando “Giovani per il sociale”

Per approfondire



Lascia un commento