Il progetto vuole sensibilizzare i cittadini alla cura dei beni comuni
Storie e notizie

A Nuoro i cittadini adottano le aree verdi

Il servizio ambiente del Comune promuovere la partecipazione dei cittadini alla manutenzione delle aree verdi

fioriera2Non viene citato il principio di sussidiarietà , ma nei fatti l'intervento del Comune di Nuoro dà vita ad una tipologia innovativa di relazione coi cittadini. Con il progetto Aree Verdi, il servizio ambiente del Comune di Nuoro favorisce infatti la partecipazione dei cittadini alla manutenzione di aiuole, parchi, fioriere, rotatorie e altre aree di verde pubblico.

Il progetto, semplice e interessante, riconosce da un lato la necessità di soddisfare un miglioramento continuo nella manutenzione delle aree individuate, dall’altro lato manifesta l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini alla cura e gestione dei beni comuni.

La convenzione

L’adozione delle aree verdi, come suggerisce il progetto, avviene attraverso la stipulazione di una convenzione gratuita tra cittadino e Comune, il cui schema tipo è stato approvato dagli organi di governo locale.

La convenzione (visibile qui) può essere adattata alle esigenze espresse dai cittadini richiedenti anche in funzione delle caratteristiche dell’area da adottare o della tipologia di attività che si intendono svolgere sull’area, manifestando una importante flessibilità e adattabilità dell’agire pubblico.

Ovviamente, le aree interessate mantengono la propria funzione originaria ad uso pubblico, e restano perciò aperte a chiunque.

Il Comune prevede esplicitamente che i cittadini interessati possano essere sia singoli, sia organizzati in associazioni, cooperative sociali, comitati di quartiere e condomini, titolari di attività commerciali.

Le risorse

Lo schema tipo della convenzione prevede alcuni adempimenti a carico del cittadino: la manutenzione ordinaria dell’area verde, la fornitura dei materiali e della manodopera, la buona conservazione dell’area e dell’attrezzatura presente, la fruizione pubblica dell’area.

Al Comune spettano invece gli interventi straordinari di potatura degli alberi, rimozione di rami secchi, abbattimenti di alberi morti ed eventuale loro sostituzione, nonché le spese relative ai consumi di energia elettrica per l’illuminazione dell’area e le spese per i consumi idrici.

L’affidamento delle aree

La procedura di adozione delle aree verdi è piuttosto semplice e ben segnalata sia sul sito sia presso gli sportelli dell’Ente.

L’accessibilità è ben garantita, e la richiesta può essere inviata sia online sia direttamente presso gli uffici del servizio ambiente.

Sul sito comunale vengono pubblicate le schede delle aree già affidate (visibili qui), con una descrizione dettagliata degli accordi e dell’intervento, e corredata con immagini e planimetrie dell’area.



ALLEGATI (1):

Lascia un commento