Un premio per " comunicare l ' efficienza di un ' economia basata sul valore delle relazioni "
Effetto Labsus

Agricoltura Civica Award

Labsus partner di AiCARE per premiare le agricolture del futuro

aicareLunedì10 dicembre sono state aperte le iscrizioni al contest Agricoltura Civica Award, giunto quest ' anno alla sua terza edizione. L'iniziativa si rivolge tanto alle " Buone pratiche " concrete, quanto ai media che permettono di dare risonanza a questo genere di esperienze innovative. Il 15 marzo scade il termine per l ' invio delle candidature.

L’iniziativa, organizzata da AiCARE, Agenzia Italiana per la Campagna e l’Agricoltura Responsabile ed Etica, e da Il Lombrico Sociale, blog dedicato all’agricoltura sociale, mira a far emergere ed incontrare le pratiche di agricoltura civica esistenti sul territorio nazionale tanto per valorizzarle quanto per replicarle.

Il concorso diviene cosìuno strumento per fare scouting di pratiche innovative e di esperienze virtuose afferenti, in particolare, alle cinque categorie selezionate per le premiazioni: ” Agricoltura sociale ” , ” Incontro agricoltori-consumatori ” , ” Oltre la didattica ” , ” Orti condivisi ” ed ” Outsiders ” , sezione dedicata ad altri generi di pratiche riferibili ad esperienze di agricoltura civica. Per proporre la propria candidatura è sufficiente compilare un formulario di preadesione online al quale farà  seguito una mail che indicherà  ai partecipanti il link alla scheda di presentazione del progetto. Ai cinque vincitori sarà  offerta la possibilità  di partecipare con uno spazio espositivo alla XII edizione di Agrietour Salone Nazionale dell’Agriturismo (Arezzo, novembre 2013) che da anni risulta essere un punto di riferimento della multifunzionalità  in agricoltura.

Il concorso premierà  inoltre i media, professionisti e non, che raccontano, attraverso articoli, foto e video, l’agricoltura civica: anche in questo caso la candidatura sarà  da effettuarsi online allegando il materiale che attesti il proprio impegno divulgativo nel settore.   Infine, una categoria ” Premi speciali ” è stata dedicata ad ” AgriCivic Costumer ” , ” Young Innovators ” , ” L’Olio Giusto ” e ” Pubblica Amministrazione Virtuosa ” : Labsus sarà  mentore proprio di quest’ultima sezione al fine di riconoscere il ruolo delle pubbliche amministrazioni nella promozione e nella replica di pratiche di Agricoltura Civica.
I materiali proposti saranno dapprima valutati da una community multidisciplinare di tecnici che selezionerà  le proposte finaliste, le quali saranno successivamente sottoposte al voto online; i vincitori delle diverse categorie parteciperanno ad una tavola rotonda dedicata all’agricoltura civica, che si terrà  il giorno 1 giugno 2013, in occasione del ” Festival per Sentieri e Remignati ” .

Data la molteplicità  di sezioni previste, risulta evidente che il concorso vuole rivolgersi tanto alle imprese agricole quanto a cooperative sociali, associazioni, fondazioni, scuole, università , professionisti ed istituzioni, con l’intento di favorire la costruzione di reti informali tra i vari stakeholders che, riconoscendosi in un percorso comune di cambiamento, riescano a ” comunicare l’efficienza di un’economia basata sul valore delle relazioni ” .
Come ricordava in un recente editoriale Maria Cristina Marchetti, ” la difesa dell’ambiente è forse l’esempio più ricco di esperienze di cura dei beni comuni ” , esperienze spontaneamente avviate da soggetti spesso inconsapevoli di essere parte di una grande innovazione. L’Agricoltura Civica Award sarà  quindi l’occasione per leggere i cambiamenti sociali che queste buone pratiche di amministrazione condivisa rappresentano, nonché per far si che queste esperienze si possano replicare e, quindi, diffondere.



Lascia un commento