"Let's do It! Vesuvio è il primo evento di carattere internazionale di pulizia di un luogo importante come il Parco nazionale del Vesuvio"
Notizie Notizie

La carica dei Mille per bonificare il Vesuvio

Let's do it! L'8 e il 9 giugno volontari da tutto il mondo per l'operazione "pulizia Vesuvio"

Immagine_VesuvioL'8 e il 9 giugno volontari da tutto il mondo si danno appuntamento alle pendici del Vesuvio per la più grande operazione di pulizia: bonificare l'area. Organizzato da Let's do it! Italy l'appuntamento intende lanciare un messaggio preciso: tutela di un bene comune come il Vesuvio divenuto discarica di rifiuti pericolosi perlopiù tossici e industriali.

Il Vesuvio, luogo simbolo di Napoli e provincia conosciuto in tutto il mondo, l’8 e il 9 giugno è protagonista di un grande clean up, una giornata di pulizia di respiro internazionale. L’evento, organizzato da Let’s do it! Italy, vedrà la partecipazione di volontari provenienti da Grecia, Turchia, Francia, Spagna, Kosovo, Argentina e Stati Uniti. In particolare il gruppo statunitense è composto da circa 4 persone. Saranno presenti anche i ragazzi dello SVE – Servizio volontario europeo e i rappresentanti di Let’s do it! World provenienti dall’Estonia. Insieme cittadini e volontari ripuliranno il parco del Vesuvio da rifiuti prevalentemente di carattere industriale non solo per salvaguardare l’area ma per chiedere anche alle istituzioni l’avvio di vere e proprie operazioni di bonifica della zona.

“Let’s do It! Vesuvio – spiegano i promotori del progetto – è il primo evento di carattere internazionale di pulizia di un luogo importante come il Parco nazionale del Vesuvio. Abbiamo creato una grossa rete di cittadini, associazioni, comitati ed istituzioni per ottenere la bonifica del Parco, che chiederemo durante e dopo l’iniziativa alle istituzioni a vari livelli”.

Le tappe di Let’s do it! Italy – Operazione Vesuvio

A partire dalle ore 10 fino alle 14 circa di domenica 9 giugno avrà inizio la “grande operazione Vesuvio” con appuntamento a Torre del Greco in via Montagnelle, a Terzigno in via Campitelli e a Trecase in via Pisacane. La giornata proseguirà con un momento di riflessione e di confronto tra organizzazione e volontari, per tirare le somme dell’esperienza appena conclusa e per programmare le prossime operazioni. Una grande festa concluderà poi la due giorni di incontri e dibatti a Trecase, in via Pisacane, dove parteciperanno anche i giocatori della squadra di rugby di Ponticelli.

L’operazione cominciata l’8 giugno, ha visto cittadini e amministratori locali confrontarsi in una serie di tavole rotonde dal titolo: “Possibili soluzioni? Le istituzioni rispondono ai cittadini”, organizzate presso il MAV – Museo archeologico virtuale di Ercolano, nel corso delle quali sono stati affrontati i temi dello smaltimento dei rifiuti presenti nell’area del parco del Vesuvio nonché l’importanza della salvaguardia dell’ambiente e del territorio circostante. Mercatini di associazioni e cooperative nonché di privati cittadini si sono poi riuniti in Corso Italia, dalle 1 alle 19, per presentare i propri progetti e prodotti tutti ecosostenibili e rigorosamente locali per rimarcare ancora una volta la necessità di puntare sul territorio e la cura dell’ambiente.

Le storie e le favole dei più piccoli invece animeranno la Festa del colore con l’albero vagabondo, iniziativa promossa dall’omonima associazione culturale L’Albero Vagabondo. Si tratta di una installazione composta di rifiuti raccolti nelle zone montane circostanti per sensibilizzare gli attori locali sulla necessità di smaltire correttamente i rifiuti. I bambini appenderanno le loro storie e i loro disegni sull’albero per dare un messaggio di sostenibilità e cura del territorio. L’appuntamento è alle ore 10.30 di domenica 9 giugno.



Lascia un commento