Un evento che si sofferma sul tema della cittadinanza affrontandolo attraverso convegni, mostre e spettacoli
Notizie Notizie

Il Festival della Cittadinanza

Giochiamo-ci assumendo impegni e responsabilità

Si svolgerà a Padova la sesta edizione del Festival della cittadinanza, dall ' 11 al 13 aprile la città sarà protagonista di un evento interessato a promuovere la sussidiarietà come valore quotidiano. Tanti momenti all ' insegna di attività e divertimento per imparare a prenderci cura delle nostre città .

Dalla prima edizione del 2009, anche quest’anno riparte a Padova il Festival della Cittadinanza. Tre giorni di festa, da venerdì11 a domenica 13 aprile, dedicati al confronto tra cittadini, terzo settore e istituzioni. Il centro della città si trasformerà in un grande laboratorio attivo, un’opportunità per stare insieme e condividere il valore dalla partecipazione. Un evento che si sofferma sull’importante tema della cittadinanza affrontandolo da diversi punti di vista attraverso convegni, mostre, spettacoli musicali e dibattiti. Il susseguirsi delle diverse edizioni ha consentito al Festival di evolversi divenendo progetto partecipato dai cittadini non più presentato esclusivamente dal terzo settore. Si è giunti cosìa consolidare un coinvolgimento della collettività sin dalla preparazione dell’evento stesso al fine di viverlo attivamente. Prendere parte al Festival significa sostenere lo sviluppo di una cultura della cura dei beni comuni e della responsabilità .

Un programma ricco di possibilità

Il programma delle tre giornate è ricco d’impegni a partire dal Gran Galà di apertura intitolato ” Mentre ti guardo…Guardami! ” . Si tratteranno diverse tematiche, la storia e la lotta per i diritti civili ma anche le bioresistenze, riflessioni sul cibo e sull’alimentazione. Inoltre, nell’ambito del Festival si potrà partecipare al corso di alta formazione della Scuola AltRa Formazione. I destinatari del corso sono amministratori locali, tecnici, dirigenti comunali, ma anche cittadini motivati a riprodurre sul territorio buone pratiche perché l’intento del corso è proprio quello di trasmettere la quotidianità a prenderci cura del territorio che abitiamo. Molte le attività collaterali in programma ma a permeare l’intero Festival sicuramente sarà la voglia di mettersi in gioco qui e ora, consapevoli che ciascuno di noi può portare il proprio contributo per rendere le nostre città delle comunità vitali ricche di significato e di buone relazioni.

LEGGI ANCHE:



Lascia un commento