Tra i tre membri - come previsto dal Codice etico - la rettrice ha designato Arena come presidente
Gli Appuntamenti Notizie Notizie

Università di Trento: Gregorio Arena eletto presidente della Commissione per l’attuazione del codice etico

Il Senato accademico ha nominato i membri del nuovo organo di garanzia

Il Senato accademico, nell'ultima seduta, ha nominato i membri della Commissione per l'attuazione del Codice etico d'Ateneo. Si tratta del primo organismo di questo tipo che viene creato all'Università di Trento. Prevista dal Codice etico d'Ateneo, emanato il 29 maggio 2014 con decreto rettorale, la Commissione è composta da Gregorio Arena, ordinario alla Facoltà di Giurisprudenza, e Andrea Mongera, dirigente della Direzione sistemi informativi, servizi e tecnologie informatiche.

Il membro esterno all’Ateneo è Donata Gottardi, ordinario al Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Verona. Tra i tre membri – come previsto dal Codice etico – la rettrice ha designato Arena come presidente.
La Commissione, i cui membri sono stati nominati nella seduta del Senato accademico del 15 ottobre, ha funzioni consultive.
Come si legge all’articolo 17 del Codice etico, la nuova Commissione su richiesta del Senato accademico proporrà ad esso “massime di indirizzo e linee guida: raccomandazioni sui comportamenti e prassi da adottare; pareri sulla conformità al Codice di atti, provvedimenti e procedimenti di Ateneo il cui contenuto o campo di applicazione implichi valutazioni di tipo etico, anche formulando proposte di modifiche o miglioramenti; pareri su situazioni di conflitto di interesse, attuale e potenziale, di universitari, anche in via preventiva e anche su richiesta degli interessati”.
” E’ la prima commissione di questo tipo nella storia della nostra Università ” commenta il professor Gregorio Arena. “Qualora dovessero verificarsi violazioni del Codice etico, la Commissione istruirà la pratica e sottoporrà le proprie conclusioni al Senato accademico, che adotterà la decisione finale. Ma spero proprio che avremo pochi casi di cui occuparci”. Arena sottolinea l’importanza della presenza, in un organo di garanzia di questo tipo, di rappresentanti sia dei docenti sia del personale tecnico amministrativo, perché “essendo queste due, insieme con gli studenti, le componenti essenziali della nostra comunità universitaria, tutti coloro che ne fanno parte devono essere coinvolti nel rispetto dei valori su cui si fonda il Codice etico”.



Lascia un commento