I cittadini hanno sentito e rappresentato il proprio bisogno ad essere coinvolti nella tutela dei beni urbani, ad occuparsi degli spazi pubblici, ma a ciò non poteva darsi attuazione perché mancavano disposizioni regolamentari che lo consentissero. Con l ' adozione di questo Regolamento di fatto questi ostacoli verranno eliminati
Gli Appuntamenti Regolamento amministrazione condivisa

Ad Anagni Gregorio Arena illustra il Regolamento per i beni comuni (Guarda il video dell’intervento)

Anche Anagni si avvicina ad approvare il proprio Regolamento

Si terrà sabato 13 dicembre alle ore 10, nella Sala della Ragione della Città di Anagni, il convegno (vedi programma allegato) dedicato al tema dell'amministrazione condivisa ed organizzato dal Comune, dal titolo " Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani " , nel corso del quale interverrà Gregorio Arena, professore ordinario di Diritto amministrativo all ' Università di Trento e presidente di Labsus. Guarda qui il video dell'intervento del prof. Arena.

gregorio arena beni comuni labsus

Un incontro rivolto a tutta la cittadinanza nel quale verrà presentato il Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni urbani che l’amministrazione di Anagni ha deciso di adottare prendendo come modello il testo approvato dalla giunta bolognese a febbraio 2014. Il Regolamento al quale sta lavorando l’amministrazione laziale (scaricabile dagli allegati) è stato redatto secondo le esigenze e le risorse locali ed è incentrato su interventi di cura volti al recupero, alla protezione e alla gestione di spazi e beni comuni urbani.

Il convegno si aprirà con i saluti del sindaco di Anagni Fausto Bassetta e, dopo l’intervento introduttivo del Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Felli, il professor Gregorio Arena terrà una relazione, nel corso della quale illustrerà come il principio di sussidiarietà possa diventare la piattaforma sulla quale costruire un’alleanza tra cittadini e amministrazioni pubbliche per la cura dei beni comuni.
” Spesso – come spiega Felli – i cittadini hanno sentito e rappresentato il proprio bisogno ad essere coinvolti nella tutela dei beni urbani, ad occuparsi degli spazi pubblici, ma a ciò non poteva darsi attuazione perché mancavano disposizioni regolamentari che lo consentissero. Con l’adozione di questo Regolamento di fatto questi ostacoli verranno eliminati ” .

LEGGI ANCHE:

L’attuazione del Regolamento sull’amministrazione condivisa a Bologna
Lo Spazio GRAF di Bologna firma il suo ” patto di collaborazione ”
Il Consiglio Comunale di Bologna approva definitivamente il Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni
L’amministrazione condivisa dal punto di vista dell’amministrazione

Per tutti gli aggiornamenti sullo stato di attuazione del Regolamento nei Comuni italiani vai alla sezione dedicata di Labsus



Lascia un commento