Beni comuni e amministrazione condivisa Gli Appuntamenti Notizie Regolamento amministrazione condivisa Storie e notizie

Torna “LetturaDay”, l’iniziativa dedicata alla lettura ad alta voce

"Leggere unisce il mondo": è questo il tema al centro della seconda edizione di LetturaDay, l'iniziativa dedicata alla lettura ad alta voce, che prenderà avvio il prossimo 23 aprile
#LetturaDay

Sabato 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, ha inizio la seconda edizione di LetturaDay, l’iniziativa dedicata alla lettura ad alta voce. Questa ricorrenza anima le città di tutta Europa, riempiendole di libri e lettori, scrittori, librai, editori, riuniti per festeggiare la passione per la lettura. Quest’anno, visti i tempi difficili, LetturaDay sceglie un tema capace di accogliere molti argomenti di grande attualità: Leggere unisce il mondo.

Cos’è LetturaDay?

Lettura Day è un’idea di Adei, l’Associazione degli editori indipendenti italiani, ma è realizzata assieme a librerie, biblioteche, scuole e a tutta la comunità. Nasce sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura e coinvolge tutte le associazioni e le manifestazioni del mondo del libro che desiderano “essere dei nostri”; in altre parole, coinvolge davvero tutti coloro che amano i libri e la lettura.

La voce, la protagonista di LetturaDay

Lettura Day non si limita al 23 aprile ma prosegue, ogni giovedì, fino al 21 giugno, per poi riprendere dal 6 settembre e continuare fino alla fine di novembre. Non si riduce a una città, un evento, una ricorrenza, ma nasce per coinvolgere: unire una, cento, mille voci. Una, cento, mille occasioni, festival, fiere. L’invito è aperto: leggiamo tutti insieme, tutti i giovedì.
Complice fidata dell’entusiasmo che anima Lettura Day è la voce: la voce che permette di comunicare, esprimersi, entrare in contatto con gli altri, creare legami e trovare punti d’incontro, la voce che aiuta, cura, unisce. La voce che canta, narra, spiega; la voce che legge agli altri, per gli altri.
Aperta a tutti e ovunque, Lettura Day può avvenire veramente dappertutto: nelle piazze, nei cortili, nelle biblioteche di ogni genere, incluse le condominiali. Al pub, nelle case, anche circondariali, nelle chiese, nelle scuole e, perfino, nelle aziende.
È un’iniziativa che intende stimolare e diffondere la pratica della lettura ad alta voce ogni giovedì. Partecipare è semplice: basta organizzare un evento o pubblicare un video di lettura ad alta voce sui social network con l’hashtag #letturaday.
Al fine di organizzare una giornata più piacevole e godibile da parte di tutti, si raccomanda di scegliere, per la lettura ad alta voce, passi “autoconclusivi” dei libri selezionati: lettere, poesie, racconti o brevi estratti che possano essere fruiti indipendentemente dal resto del testo a cui appartengono.

Eventi di lettura: dove?

Gli eventi di lettura ad alta voce possono svolgersi ovunque.
Chi desidera organizzare un evento di lettura deve soltanto registrarlo sul sito www.letturaday.it con l’hashtag #letturaday per renderlo visibile, e accessibile, agli altri; dopo l’approvazione da parte degli organizzatori, gli eventi registrati saranno inseriti nel calendario e nella mappa consultabili dal sito.
Può partecipare a Lettura Day ogni evento dedicato, completamente o in parte, alla lettura ad alta voce. Non saranno approvati eventi che non prevedono lettura ad alta voce o il cui contenuto viola le leggi vigenti.

Video di lettura ad alta voce

I video delle letture postati dagli utenti sui propri profili social con l’hashtag #letturaday verranno automaticamente riportati dal sito www.letturaday.it sull’apposito social wall. I social network a cui il social wall attinge sono Facebook e Instagram. Postare i propri video su questi social network è un modo per contribuire alla crescita della grande community Lettura Day e per condividere con gli altri i passi più significativi dei libri che hanno lasciato un segno. Per seguire la pubblicazione dei contenuti basta visitare i canali social di Lettura Day.
I video postati su altri social network non verranno intercettati dal sito, così come i video che non riportano l’hashtag #letturaday. Tuttavia, non è consentito l’utilizzo di illustrazioni tratte dai libri o di musica di sottofondo.
Nell’ambito di Lettura Day è possibile leggere qualsiasi brano, ma sempre nel rispetto della normativa sul diritto d’autore: questo significa che è possibile leggere i testi di autori scomparsi da più di settant’anni, quelli degli editori che aderiscono a Lettura Day (l’elenco costantemente aggiornato è consultabile sul sito) e quelli degli autori, o degli editori titolati, che hanno concesso un’esplicita autorizzazione scritta.
Per permettere che un testo venga letto ad alta voce è sufficiente una liberatoria da parte del titolare dei diritti: l’autore, ovviamente, oppure il suo editore, se è titolato a farlo. Rilasciare una liberatoria per Lettura Day è semplice e dona grande visibilità al catalogo dell’editore. Per farlo, basta compilare il modulo sul sito www.letturaday.it.
Per ulteriori informazioni riguardo le norme sul diritto d’autore, per scaricare il Kit Lettura Day e ottenere i materiali per la promozione degli eventi, per ricevere consigli sulla realizzazione di video e contenuti multimediali consultare il sito alla pagina “Come partecipare“.

LEGGI ANCHE: