fbpx

I custodi della bellezza

I custodi siamo noi. E la bellezza che dobbiamo custodire e di cui dobbiamo prenderci cura è l’Italia. Del resto, se non lo facciamo noi, chi altri lo farà?

Questo libro, sulla base degli incontri dell’autore con migliaia di cittadini e associazioni nell’arco di oltre quindici anni, spiega con un linguaggio semplice e chiaro come si fa ad essere “custodi attivi”, prendendosi cura ciascuno del proprio “frammento” di Italia, in modo che alla fine l’Italia intera sia oggetto delle cure congiunte sia delle istituzioni, che ovviamente devono continuare a fare la loro parte, sia di noi cittadini, i nuovi “custodi della bellezza”.

Non è affatto un’utopia, anzi, sta già succedendo. In tutto il Paese, da nord a sud, nelle grandi città come nei borghi, decine, centinaia di migliaia di cittadini si stanno prendendo cura di parchi, scuole, piazze, beni culturali, teatri, sentieri, spiagge, boschi, aree abbandonate e tanti altri beni comuni sia materiali, come questi, sia immateriali, come la legalità, la memoria collettiva, i canti popolari o i dialetti.

Ognuno di loro sta facendo un lavoro utilissimo, migliorando la qualità della vita propria e quella di tutti gli altri abitanti del quartiere o del paese. Ma la maggior parte di questi “custodi attivi” non sa che da una ventina d’anni la Costituzione non soltanto riconosce ai cittadini il diritto di prendersi cura dei beni comuni, ma addirittura impone alle amministrazioni di sostenerli in questa loro meritoria azione di cura, anziché ostacolarli con mille cavilli burocratici.

Perciò questo libro descrive e analizza gli strumenti tecnici – giuridici, tutti già collaudati in centinaia di comuni, che i “custodi attivi” possono usare per collaborare con le amministrazioni nella cura dei beni comuni. Inoltre propone la creazione di una rete nazionale dei “custodi attivi” che consenta lo scambio di esperienze e informazioni fra tutti coloro che, per loro libera scelta, desiderano prendersi cura dei beni comuni del nostro Paese, sottoscrivendo in questo difficile momento della nostra storia collettiva un patto ideale con le istituzioni per far ripartire l’Italia.

L’obiettivo ultimo è la realizzazione di un sogno, quello di vedere un intero Paese che si prende cura di sé stesso e dei propri beni comuni e, nel far ciò, libera le infinite energie nascoste nelle nostre comunità, rafforzando il senso di appartenenza e la coesione sociale.

 

I custodi della bellezza

5,00

Questi 5,00 Euro richiesti per poter scaricare il libro non vanno all’autore, ma sono una raccolta fondi per sostenere le attività di Labsus (Laboratorio per la sussidiarietà).

Formati disponibili:

  • pdf (ISBN  978-88-99085-35-3)
  • epub (ISBN  978-88-99085-36-0)
  • mobi (ISBN  978-88-99085-37-7)