Inaugurazione del Kanova Playground

Kanova Playground
Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 01/07/2022
18:00 - 20:00

Luogo
Kanova Playground

Categorie


Venerdì 1 luglio 2022, a partire dalle ore 18:00, presso il “Giardino di Canova“, a Trento, si terrà l’inaugurazione del Kanova Playground, un campo da basket rinato grazie alla cura dai cittadini attivi e al progetto Nescafé – Cup Of Respect.

Dal progetto al Patto di collaborazione

Da un’idea di Nescafé e grazie al ruolo attivo di Labsus, la città di Trento firma un nuovo Patto di collaborazione, che mira alla cura e alla rigenerazione urbana del parco Canova. Gli obiettivi dichiarati di questa nuova alleanza, che vede lavorare insieme il Comune di Trento, la cooperativa sociale Arianna e l’Associazione Carpe Diem, sono quelli di prendersi cura, valorizzare e abbellire un luogo molto amato dai cittadini.
È un progetto ambizioso che intende ridare un luogo bello e attrezzato alla fervente e multietnica comunità residente nel quartiere Canova. Il Kanova Playground ha l’ambizione di diventare il nuovo centro della vita sociale non solo di bambini e ragazzi ma di tutti i residenti del quartiere; un luogo dove promuovere stili di vita sani, corretta alimentazione e sport all’aria aperta grazie anche al contributo fondamentale della Cooperativa Arianna e dell’Associazione Carpe Diem che da molto tempo svolgono la loro attività sul territorio.

Il progetto Cup of Respect

Tutti gli interventi e le attività indicate nel Patto di collaborazione – di cui si parlerà molto nel corso dell’evento inaugurale del Kanova Playground – sono in linea con i contenuto del progetto di Nescafé “Cup of Respect“.
Con il progetto Cup Of Respect di Nescafé, Nestlé conferma il suo impegno a sostegno delle comunità locali e dell’ambiente. Una tazza rossa fumante, quella iconica del brand Nescafé, che da ormai diversi anni si riempie di importanti contenuti e di impegni volti al rispetto del pianeta: dal Nescafé plan, un piano di sostenibilità avviato nel 2010, che ad oggi ha permesso di coltivare e raccogliere il 75% di caffè in modo più responsabile, distribuire oltre 230 milioni di piante di caffè e creare 900.000 corsi di formazione per gli agricoltori di caffè; al lavoro delle fabbriche per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica in fase produttiva, dimezzate negli ultimi 10 anni; all’impegno nell’educare i consumatori ad un corretto smaltimento del packaging, innovando costantemente il suo eco-design.

Cliccare QUI per scaricare la locandina.