Social Days a Ostia: una bella storia

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 11/07/2018 - 15/07/2018
Tutto il giorno

Luogo
Curvone

Categorie


Dall’11 al 15 luglio 2018 tornano a Ostia i Social Days, il festival delle associazioni e delle realtà del territorio del X Municipio.
Per il terzo anno consecutivo, il Curvone, a piazzale Magellano a Ostia, vedrà riunite più di 40 associazioni che insieme daranno vita, in maniera auto-organizzata e autofinanziata, a una grande rete sociale dove l’incontro, il dialogo, il confronto e la condivisione saranno i protagonisti.
A promuovere l’evento, le volontarie e i volontari dell’associazione L’Alternativa Onlus, che si sono incaricati di convocare tutte le realtà e tutti i cittadini e cittadine interessati a partecipare all’organizzazione dell’evento.

Il nostro territorio non è solo mafia

I Social Days nascono per “far conoscere la parte bella del territorio, di chi lotta e non molla mai”. Ci spiega Diego Gianella di Alternativa Onlus.Infatti, ogni anno, le associazioni e le realtà che aderiscono e partecipano aumentano, proprio perché come cittadini e cittadine abbiamo bisogno di vedere bellezza e positività nel territorio, soprattutto dopo gli ultimi avvenimenti che hanno portato Ostia nelle televisioni di mezzo mondo. Le associazioni e le realtà che partecipano sono tutte non profit e benefiche, molte del territorio e tante altre di Roma”.
Il tema di quest’anno sarà, appunto, la bellezza e l’inclusione, per sottolineare che “il territorio è vivo, forte e bello”, prosegue Gianella. “Il nostro territorio non è solo mafia e corruzione. Poi è importantissimo che le varie realtà imparino a conoscersi e lavorare insieme e questo festival crea molte connessioni. Quest’anno ci siamo organizzati meglio anche dal punto di vista commerciale del festival, le spese sono tante ma puntiamo ad andare via con un incasso buono che investiremo totalmente sul territorio, riqualificando parchi e spazi abbandonati, per restituirli alla città.
Dunque, un’opportunità per restituire gli spazi e i luoghi ai suoi abitanti, desiderosi di prendersene cura insieme. Un modo per dimostrare che il territorio è vivo, per contrastare l’indifferenza e la rassegnazione, per togliere quell’etichetta che vuole Ostia come terra di mafia, violenza e criminalità.
Cinque giorni di volontariato, musica, sport e artigianato per far vedere alla cittadinanza che esistono persone che lottano e si sbattono per migliorare i quartieri e il mondo afferma ancora Diego Gianella. Con gli anni e lavorando sul territorio ci siamo conosciuti – in un primo momento in pochi; mi ricordo che la prima iniziativa fatta insieme è stata esattamente 9 anni fa. Eravamo sette realtà, avevamo organizzato una giornata a Piazza Anco Marzio, con spettacoli di teatro a tema, giochi e promozione di valori importanti. Due anni dopo eravamo così tanti che ci servivano più giorni ed uno spazio più grande. Ogni anno aumentiamo. Veramente una bella storia.
Per conoscere il programma completo dei Social Days consulta la pagina facebook del festival.