Verso un “diritto del terzo settore”?

Padova
Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 19/11/2018
10:00 - 19:00

Luogo
Scuola superiore di Sant'Anna - Aula Magna Storica

Categorie


Il convegno intende aprire una riflessione più che sui contenuti della riforma del Terzo settore (già oggetto di ampi studi nei diversi settori disciplinari), sui caratteri generali del diritto del Terzo settore come “sistema normativo”.
L’ipotesi scientifica che s’intende verificare è se il diritto del Terzo settore, anche grazie alla riforma (ma, probabilmente, già da prima) è uscito dal suo stato di minorità di legislazione speciale rispetto al codice civile, per diventare un vero e proprio settore organico dell’ordinamento, dotato di una propria sistematica, di propri criteri interpretativi e di chiari e precisi riferimenti costituzionali, in grado di risolvere anche alcune tensioni esistenti con il diritto euro-unitario.
Una prima parte dei lavori sarà dedicata al modo in cui la libertà di associazione, di impresa e, più in generale, l’autonomia privata si esprime nel Terzo settore, indagando gli eventuali limiti che esse incontrano per effetto di norme poste dal legislatore in relazione a determinati valori costituzionali.
Nella seconda parte, invece, s’indagherà le forme, i tempi e l’intensità con i quali il potere entra “dentro” la libertà dei privati (tramite la P.A., o attraverso il diritto dell’UE, o, ancora, attraverso le autorità amministrative indipendenti).
Molte le “sfide” che il diritto del Terzo settore deve mettere a tema: dal rapporto fra controllo pubblicistico e autonomia privata; la questione dei gruppi informali che, pur rappresentando “formazioni sociali” ai sensi dell’art. 2 Cost. non godono di riconoscimento giuridico; il modo in cui il potere pubblico ed il Terzo settore si “incontrano” per lo svolgimento di attività di interesse generale.
Le conclusioni sono affidate a tre insigni studiosi del Terzo settore, provenienti da diverse ambiti disciplinari degli studi giuridici:
Gregorio Arena, già professore nell’Università di Trento, amministrativista e presidente di LABSUS;
Maria Vita De Giorgi, già professoressa nell’Università di Ferrara, civilista;
Emanuele Rossi, professore nella Scuola Superiore Sant’Anna, costituzionalista.

Presiede, prof. Francesco Donato Busnelli (Scuola Superiore Sant’Anna)
Finalità e contenuti del convegno dott. Luca Gori (Scuola Superiore Sant’Anna)

10:30-13:00 Tavola rotondaLibertà vs. potere?

La prospettiva del diritto costituzionale: prof. Francesco Rigano (Università di Pavia)
La prospettiva del diritto civile e commerciale prof. Francesco Barachini (Università di Pisa)
La prospettiva del diritto ecclesiastico prof. Pierluigi Consorti (Università di Pisa)
La prospettiva del diritto del lavoro prof. Pasqualino Albi (Università di Pisa)

Light lunch

15:00 – 18:00 Tavola rotonda – Potere vs. libertà?

Presiede, prof. Vincenzo Tondi della Mura (Università del Salento)
La prospettiva del diritto amministrativo prof.ssa Alessandra Albanese (Università di Firenze)
La prospettiva del diritto tributario prof. Alessandro Giovannini (Università di Siena)
La prospettiva del diritto dell’Unione europea dott.ssa Silvia Pellizzari (Università di Trento)
La prospettiva del diritto pubblico dell’economia prof.ssa Elisabetta Bani (Università di Bergamo)

ConclusioniI caratteri del nuovo diritto del Terzo settore: una prospettiva di ricerca.

Info e contatti: Dott. Luca Gori, luca.gori@santannapisa.it

Qui il programma completo: Convegno Terzo settore