Confermato Gregorio Arena presidente, eletta Mariella Gramaglia presidente vicario.
Consiglio direttivo

3 luglio 2006: consiglio direttivo

Primo consiglio direttivo di Labsus

Fitto l'ordine del giorno: al primo posto l'elezione delle cariche sociali. Gregorio Arena viene confermato all'unanimità presidente e Mariella Gramaglia eletta vice presidente, Jacopo Sce segretario.

Risolti gli aspetti istituzionali si affrontano i primi temi operativi, quelli legati al finanziamento e all’amministrazione del Laboratorio e quelli legati alla crescita e allo sviluppo del sito.

Per il finanziamento delle attività si decide di seguire una strategia suggerita da Borzaga di individuare una cinquantina di aziende ed istituzioni alle quali chiedere un contributo economico di duemila euro. Con questi fondi si potrà garantire l’ordinario funzionamento del Laboratorio. Si decide anche di attivare la campagna di tesseramento, pur mantendo fermo il criterio previsto dallo statuto secondo il quale le candidature di iscrizione devono essere approvate dal Consiglio direttivo stesso. Le quote vengono fissate in 25 euro per gli studenti, ricercatori e simili e 5 euro per tutti gli altri.

Sempre per avviare attività coerenti con la missione del Laboratorio, ma anche per trovare risorse per svolgerle si è deciso di organizzarsi per fare delle proposte formative alle amministrazioni pubbliche per corsi sulla sussidarietà e sulle competenze da sviluppare nei funzionari pubblici per "favorirla".

Per quanto riguarda il sito numerosi sono stati gli apprezzamenti per l’ottimo lavoro svolto da Lidio Maresca per l’impostazione del content management system. Si ritiene che il suo contributo debba essere maggiormente valorizzato, proponendogli di assumere un ruolo di indirizzo politico, liberandolo dall’attività operativa di programmazione da trasferire ad una società specializzata che già collabora con Aaland, la società che con Lidio ha progettato l’attuale piattaforma tecnologica.

Approfondito intervento di Alessandro Montebugnoli sulla costituzione di una Fondazione per il Sud che raccoglie le dotazioni che per vari motivi sono rimaste incagliate nei bilanci delle fondazioni bancarie. Scopo di questa fondazione paritaria tra Accri (fondazioni) e Forum del terzo settore è creare fondazioni di comunità e avviare "iniziative esemplari".

Presenti oltre ad Arena e Sce, Alessandro Montebugnoli, Luca Massacesi e Franco Tumino. Invitato Vittorino Ferla, direttore di Labsus.org. Mariella Gramaglia alla fine non ce l’ha fatta a raggiungerci pur essendo suoi ospiti: la cerimonia di insediamento del consiglio comunale di Roma iniziata alle 15 e prevista con conclusione alle 17 si è, infatti, allungata oltre ogni previsione. Carlo Borzaga è rimasto bloccato a Trento, anche lui alle prese con il suo ruolo istituzionale, quello di preside della facoltà di economia.



Lascia un commento