I vicini di casa si incontrano grazie alla banca del tempo e al quartiere
Rapporti sociali

Vicini per caso

Una banca del tempo organizza iniziative per far incontrare i vicini.

La banca del tempo di un quartiere bolognese ha avviato, nel giugno scorso, una serie di iniziative sul tema del vicinato e dei rapporti fra individui all’interno della comunità, con lo scopo di riunire gli abitanti del quartiere, e non solo, per ritrovarsi e conoscersi; il quartiere contribuisce fornendo gli spazi.
Un bell’esempio dell’applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale.

È ad un bisogno della comunità non soddisfatto dalle pubbliche amministrazioni che cerca di rispondere questa iniziativa della banca del tempo del quartiere Saragozza (Bologna): favorire i rapporti e la socializzazione tra vicini di casa che, in una grande città, spesso non si conoscono nemmeno.

Diverse sono state le iniziative organizzate a questo scopo, nel corso di varie giornate nel giugno 27: spettacoli teatrali, concerti, proiezioni di cortometraggi, conferenze e dibattiti con esperti. Il tutto accompagnato da vino offerto gratuitamente ai presenti. Il fine è quello di riunire gli abitanti del quartiere, e non solo, per ritrovarsi e conoscersi.

L’iniziativa è nata dall’autonoma iniziativa dei cittadini che partecipano alla banca del tempo, con la collaborazione di alcune associazioni del territorio; il quartiere Saragozza, dal canto suo, ha contribuito all’iniziativa e ha fornito i locali in cui le varie iniziative hanno avuto luogo.

In allegato la scheda dettagliata sul caso.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito delle banche del tempo della regione Emilia Romagna (http://www.regione.emilia-romagna.it/banchedeltempo/index.htm).


ALLEGATI (1):

Lascia un commento